Waves Protocol: come funziona, token WAVES e come investire nel 2022

Oggi parliamo in questa guida di una blockchain e di un crypto asset molto conosciuto che è Waves Protocol.

Waves è uno dei progetti open source più conosciuti che consente di creare applicazioni decentralizzate (dAPP) fornendo un ambiente di sviluppo open source per app che siano scalabili, efficienti ed eco friendly.

In questa guida cercheremo di capire dunque come funziona Waves, il tuo token di governance e quali sono i maggiori progetti open source che stanno nascendo con questa tecnologia. Faremo quindi dei cenni a Waves crypto cercando di capire come funziona la governance col token nativo che si chiama appunto WAVES.

Ma partiamo dalle basi.

Che cos’è Waves Protocol?

Waves è uno dei progetti che ha resistito al bear market del 2018, è infatti nato come protocollo nel 2016. Waves è essenzialmente un protocollo open source per lo sviluppo di dapp decentralizzate scalabili che strizza un’occhio all’ambiente.

Il fatto di essere open source ha consentito a Waves di costruire una piattaforma che consente anche di operare in Defi con un TVL bloccato di 3,5 miliardi di dollari e con un alta percentuale (75%) di token in staking. Vedremo più tardi quali sono i principali protocolli Defi.

Waves Protocol

E’ dunque una piattaforma veloce che si presta allo sviluppo di tante applicazioni: dal gaming fino agli NFT oltre che naturalmente le classiche di finanza.

E’ un progetto di cui non si parla tantissimo ma che ha acquisito sempre di più quote di mercato procedendo con uno sviluppo costante.

Waves viene fondata da Sasha Ivanov che ha un passato in altre società innovative legate alla blockchain e all’innovazione tecnologica.

In Waves protocol è fondamentale il ruolo del token nativo che si chiama WAVES. Vedremo tra poco la sua tokenomics e a cosa serve.

👍 Cos’è Waves?Protocollo open-source lo sviluppo di dAPP scalabili e compatibili con l’ambiente.
✅ CaratteristicheSharding / Decentralizzazione / Scalabilità / Eco Friendly
💰Token nativoWAVES
🥇Migliore piattaforma per criptovaluteeToro
🥇Miglior exchange per comprare WAVESBinance

Come funziona Waves Protocol

Waves è una blockchain di primo livello (layer 1) e dunque ha una sua struttura e WAVES è a tutti gli effetti una coin.

Il protocollo si basa essenzialmente su un algoritmo di consenso Proof of Stake leggermente modificato che è una Leased Proof of Stake (LPoS). Come sapete la Proof Stake richiede un certo quantitativo di nodi bloccati in staking per partecipare alla validazione delle transazioni.

Quindi un nodo può aggiungere un blocco alla blockchain ed ha più probabilità di farlo se detiene più token bloccati. Nella LPos è possibile per i nodi anche affittare il proprio quantitativo o saldo di token ad altri nodi, da questo il termine “lease”. In questo modo nel momento in cui un blocco è aggiunto alla catena il nodo può guadagnare delle commissioni.

Nella blockchain di Waves abbiamo sostanzialmente questi tipi di nodi:

  • generating node: che mantengono tutta la copia della blockchain e le transazioni e scambi che avvengono sul network. Si occupano della produzione di blocchi
  • generating account: sono degli account che lavorano in combinazione con i generating node per firmare le transazioni
  • validating node: node che si occupano di validare le transazioni

Per poter affittare i propri token ai nodi full il saldo deve essere di almeno 1000 WAVES.

Quindi sfruttando la Lpos chi ha in staking waves può partecipare alle ricompense del mining. Se si utilizza questo meccanismo chi è proprietario del fondo semplicemente delega i propri fondi e rimangono nel pieno controllo di chi ha affittato i token, cioè non sono spendibili.

Per decidere quale nodo può aggiungere il blocco successivo questa blockchain utilizza un meccanismo chiamato WAVES-NG, un protocollo che deriva da una idea di Bitcoin che venne rifiutata.

Come sapete molti dei protocolli che conosciamo hanno un tempo di produzione di blocco molto lento, ciò comporta un limite alla scalabilità in quanto sorge la necessità di includere un maggior numero di transazioni.

Waves NG

Come sappiamo i sistemi esistenti tipo VISA supportano più di 30.000 transazioni al secondo. Waves NG è stato progettato per fare in modo che la rete raggiunga il massimo throughput possibile ottenendo la conferma di una transazione in pochi secondi invece che in minuti.

Per programmare gli smart contract invece Waves utilizza il linguaggio di programmazione Ride.

Token WAVES

Il token di governance della piattaforma si chiama WAVES e svolge un ruolo fondamentale per il funzionamento e la sicurezza della rete.

I generating node ricevono delle commissioni e ricompense pagate nel token WAVES. Questo fornisce un incentivo a tenere in sicurezza la rete validando le transazioni. La probabilità che questi aggiungano i blocchi alla blockchain dipende dal quantitativo di token detenuti o in affitto.

WAVES è una criptovaluta completamente diluita che, al momento della sscrittura, ha una con un’offerta in circolazione (circulanting supply) di circa 108 miliardi token. La capitalizzazione di mercato è di circa 700 milioni di dollari.

Waves è stata in prima linea nel trend delle (ICO). Concluse, infatti,

il round di finanziamento con più di 16 milioni di dollari. Dei 100 milioni di WAVES rilasciati al momento del lancio, l’85% è stato messo in vendita, mentre il 9% è stato riservato al team di sviluppo. Il restante 6% è stato distribuito.

Il maggior numero di scambi avviene su Binance, ByBit ed FTX.

Smart Asset

Una delle funzioni interessanti di Waves è quella degli Smart Asset, cioè la possibilità di creare risorse sfruttando script in Ride, il linguaggio della piattaforma.

Attraverso questa funzionalità ognuno può creare il proprio token all’interno della piattaforma e lanciarli, pagando una fee di 1 WAVES.

La piattaforma di Waves, infatti, consente di creare token personalizzati con un minimo di conoscenze tecniche.

Utilizzando gli strumenti si può subito distribuire il token su Waves che sarà negoziabile sull’exchange decentralizzato della piattaforma.

Come comprare Waves crypto?

Abbiamo capito in breve come funziona Waves protocol, ora ci chiediamo come fare per investire e comprare Waves Crypto.

Per farlo è possibile utilizzare i migliori broker per criptovalute, ovvero piattaforme regolamentate che consentono di selezionare il token WAVES e partire con la negoziazione.

Per iniziare è sufficiente creare il proprio account presso uno dei broker professionali, registrarsi fornendo la documentazione per il riconoscimento e fare il primo deposito per attivare il proprio account.

Fatti questi semplici passaggi si seleziona il token WAVES impostando il quantitativo da voler acquistare e valutando se il prezzo è conveniente per le proprie analisi.

Ecco le migliori piattaforme per comprare ed investire su Waves.

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy trading
66% dei conti al dettaglio perde soldi
Copy fundsISCRIVITI
Conto demo gratisIntelligenza artificialeISCRIVITI
Servizio CFD
79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.
Conto demo illimitatoISCRIVITI
Bonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
Spread bassi, CFDSocial trading, AutotradeISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Si tratta di broker per comprare Waves, che permettono di negoziare anche su altre criptovalute sfruttando i CFD ovvero strumenti derivati che permettono di negoziare sia al rialzo che al ribasso.

eToro

eToro è un broker regolamentato che consente di partire subito da un conto demo oppure versare 50 euro che sono sufficienti per un conto reale.

Si tratta di uno dei broker più apprezzati in quanto presenta commissioni basse, consente di negoziare anche da app mobile e sopratutto offre una interessante funzionalità di Copy trading.

Il Copy Trading di eToro è una funzione che consente di selezionare degli investitori iscritti ad eToro (detti Popular Investori) e di copiarne le operazioni.

Questo è utile sia se si è agli inizi, sia se si vuole risparmiare tempo nelle operazioni di trading.

Per provare il Copy Trading di eToro vai qui.

Capital.com

Capital.com è un altro broker online che permette di comprare criptovalute.

Attualmente su questa piattaforma sono disponibili oltre 200 cross di valute digitali

Ma oltre alla diversità di asset, ciò che rende Capital.com un broker unico nel suo genere è la presenza di un’intelligenza artificiale integrata sulla piattaforma.

Questa IA permette ai trader di ridurre al minimo gli errori che normalmente si fanno quando si opera online. Di conseguenza sarà più semplice raffinare la propria strategia e, grazie ai consigli dati dall’intelligenza artificiale, muoversi all’interno di mercati e asset differenti.

Capital.com è una piattaforma che permette di comprare criptovalute facendo trading CFD. A questo proposito possiamo dire che Capital.com dispone di oltre 3.000 strumenti finanziari e asset, ma soprattutto offre spread e commissioni molto competitive.

Anche Capital.com mette a disposizione dei suoi utenti un conto demo gratuito, grazie al quale è possibile provare a investire senza rischi e utilizzando denaro virtuale.

Per iscriverti su Capital.com gratuitamente vai qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

XTB

Concludiamo questa panoramica con che è un broker regolamentato a livello Europeo.

Questo broker offre sia una piattaforma web trader che una applicazione per smartphone molto comoda. Per poter iniziare a fare trading con XTB è sufficiente , effettuare il primo deposito e scegliere il token su cui operare.

offre un ottimo conto demo con cui hai a disposizione tutti gli strumenti e le quotazioni reali. Molto curata la parte formativa con un corso gratuio ( con moltissime guide e informazioni sul mondo delle criptovalute.

Gli spread sono tra i più bassi del settore.

Exchange per acquistare WAVES

Un’altra alternativa è quella di utilizzare gli Exchange Cefi che permettono di acquistare direttamente il token WAVES e tenerlo in portafoglio:

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Più semplice da usarePrincipali criptovaluteISCRIVITI
PIù grande exchangeNumerose criptovaluteISCRIVITI
App facile da usareCarta VISA e tante cryptoISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Binance

Binance è uno dei principali exchange con i volumi più alti su Waves e che dunque consente di acquistare facilmente il token.

Una peculiarità di Binance è il collegamento diretto con una propria criptovaluta, ovvero Binance Coin (BNB). Questo viene utilizzato come valuta di appoggio o di transizione, dunque ha una utilità che va oltre il trading e la volontà di speculare. Non è un caso che, ad oggi, Binance Coin sia la terza criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

Per approfondimenti vi consigliamo la nostra recensione su Binance.

Puoi creare il tuo account su Binance cliccando qui.

Grafico Waves token in tempo reale

Qui sotto potete vedere il grafico della quotazione attuale di Waves:

Progetti Defi su Waves Protocol

Vediamo brevemente come si sta sviluppando la Defi su Waves protocol anche in relazione alla roadmap prevista.

Waves Exchange

Il primo protocollo che vediamo è il DEX di riferimento della blockchain che si chiama Waves Exchange.

Su questo DEX è possibile ovviamente fare lo swap di token, e finanziare pool di liquidità facendo trading sulla blockchain di Waves.

Grazie ai protocolli Defi è possibile scambiare asset su Waves senza fare le procedure di KYC previste sugli exchange centralizzati dunque è garantito l’anonimato e la trasparenza.

Comprando il token Waves inoltre si partecipa alla governance e si possono votare le proposte di modifica al protocollo.

Neutrino Protocol

Uno dei protocolli principali è dato da Neutrino Protocol che permette di mantenere legato al dollaro il prezzo della stablecoin di Waves che si chiama appunto USDN.

Neutrino USDN

Neutrino utilizza le riserve bloccate sullo smart contract permettendo di fare operazioni in stablecoin sulla chain di Waves. Ci sono diverse varianti di stablecoin supportate da questo protocollo come Neutrino USD (USDN), EUR Neutrino, BTC Neutrino, S&P 500-Neutrino e così via.

I tassi di cambio vengono stabiliti da oracoli esterni. Naturalmente le stablecoin algoritmiche sono sotto i riflettori dopo il recente caso di Terra Luna. L’alta volatilità del mercato delle criptovalute ed un mercato ribassista possono portare problemi alla tenuta della stablecoin.

Neutrino protocol cerca di arginare questi fenomeni attraverso incentivi che mirano a ricostruire le riserve degli asset sottostanti attraverso un meccanismo che si chiama Neutrino System Base Token (NSBT).

NSBT (Neutrino System Base Token) è il token derivato progettato per garantire la stabilità delle riserve dello smart contract Neutrino attraverso il meccanismo della ricapitalizzazione delle riserve.

I nuovi NSBT vengono emessi per bloccare i WAVES sullo smart contract, fungendo da supporto aggiuntivo e assicurando il sistema contro il deficit. Quando il valore dei token WAVES in USDN scende, gli utenti possono speculare sul valore della riserva.

Vires Finance

Vires.finance è un protocollo di liquidità non detentivo decentralizzato basato su Waves Blockchain, in cui utenti, portafogli e dapp possono partecipare come depositanti o mutuatari.

E’ il money market di Waves Protocol.

Vires Finance

Vires Finance è invece il money market di Waves Protocol ovvero la piattaforma che consente di fare lending & borrowing.

Vires: money market su Waves

E’ possibile depositare liquidità liquidità al mercato per guadagnare un reddito passivo, oppure prendere in prestito fondi (tipicamente stablecoin) in modo sovra collateralizzato.

Waves è una blockchain molto economica dunque le transazioni su Vires costano solo pochi centesimi di dollaro per ogni singola transazione. Gli APR sono molto interessanti ma espongono naturalemente ai rischi di perdita di capitali.

E’ possibile fornire liquidità sulla piattaforma e diventare liquidity provider di vari token come WAVES, USDN, USDC ma anche Bitcoin ed Ethereum.

E’ possibile poi prendere in prestito altri token con dei Borrow APY in linea con quelli di mercato. E’ possibile anche scambiare versioni tokenizzate dei propri fondi (vTokens) e scambiarli sull’exchange di Waves.

Previsioni Waves 2022-2025

Cerchiamo di capire allora quali sono le previsioni su WAVES nel medio e lungo periodo.

Osservando il grafico attuale notiamo che segue l’andamento di tutto il mercato generale.

Parliamo dunque di un token volatile che espone sempre ai classici rischi legati alle criptovalute. Non possiamo dare consigli finanziari né fare previsioni accurate. I target price di solito sono elaborati da società finanziarie specializzate.

Per chi volesse invece speculare nel breve termine è consigliabile fare i propri studi in totale autonomia.

Prima di investire in qualunque protocollo di finanza decentralizzato o asset finanziario fate le vostre ricerche e valutazioni personali.

Possiamo però vedere i dati finanziari su Waves:

Waves Protocol: le domande frequenti

Cos’è Waves crypto?

Il token Waves è il token di governance di Waves Protocol ed una vera e propria coin in quanto Waves è un layer di primo livello. E’ possibile comprare Waves sui principali exchange.

A cosa serve Waves Protocol?

Waves è un protocollo open source che consente di sviluppare smart contract e applicazioni con costi bassi. Permette anche la creazione ed il lancio di token personalizzati.

Quali sono i migliori progetti di finanza decentralizzata (Defi) su Waves?

Ci sono protocolli come Neutrino che mirano a stabilizzare l’andamento di stablecoin del sistema Waves come USDN e Vires che è il money market di riferimento dell’ecosistema.

Conclusioni

In questa guida abbiamo affrontato tutti gli aspetti principali dell’ecosistema di Waves Protocol.

Waves è una blockchain veloce scalabile che sta sviluppando il suo ecosistema finanziario con stablecoin come USDN e protocolli di prestito come Vires Finance. Interessante la possibilità si sviluppare token personalizzati e costruire applicazioni Dapp con costi bassi.

In futuro probabilmente questa blockchain potrà essere interessante per lo sviluppo di applicazioni di finanza, gaming ed NFT.

Per negoziare su Waves è possibile operare con le tradizionali piattaforme regolamentate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here