Investire in Bitcoin: guida pratica per iniziare a investire [2021]

Le criptovalute sono un asset che sta riscuotendo sempre più successo e interesse da parte dei trader. Proprio per questo molte persone, attirate dagli alti profitti, hanno iniziato a investire in Bitcoin.

In questo articolo cercheremo di capire se davvero conviene investire su questa criptovaluta e quali sono le migliori alternative per portare a termine questo investimento.

Ma soprattutto analizzeremo la regina delle criptovalute per capire il suo funzionamento e perché riscuote ancora così tanto successo.

Per fare trading sulle criptovalute è consigliabile sfruttare le piattaforme CFD come ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) che offre il trading sulle principali criptovalute in circolazione.

Per saperne di più sui servizi di eToro potete visitare il sito ufficiale qui.

Come investire in Bitcoin

La prima cosa da fare quando si decide di investire in criptovalute è scegliere se comprare o fare trading con questo particolare asset.

Prendere questa decisione, oltre a dipendere dall’indole di ogni investitore, influirà sul metodo e sulla piattaforma che si andranno ad utilizzare. Infatti è necessario fare una distinzione fra i gli exchange che permettono di comprare criptovaluta e i broker che offrono la possibilità di operare sui CFD.

Se volete comprare, e quindi possedere fisicamente la criptovaluta, allora dovrete orientare la vostra scelta su un exchange. Tuttavia questo tipo di operazione è piuttosto rischiosa, soprattutto perché non potrete conservare la valuta sull’exchange, ma dovrete obbligatoriamente utilizzare un wallet.

Consigliamo di impiegare portafogli offline perché, vista l’alto numero di attacchi hacker subiti dagli exchange, è sempre meglio essere previdenti. In ogni caso, una volta comprate le criptovalute, potrete decidere se depositarle nel wallet oppure scambiarla e utilizzarla per dei pagamenti.

Accanto agli exchange però possiamo trovare un’alternativa che sta prendendo sempre più piede, i broker online. Si tratta di piattaforme di trading che permettono di negoziare sui CFD, ovvero i contratti per differenza, dei particolari strumenti finanziari che replicano l’andamento dell’asset sottostante.

In questo caso quindi non si possiederà fisicamente la criptovaluta, ma si opererà sul derivato, di conseguenza l’esposizione al rischio è molto più contenuta. Perciò se deciderete di scegliere un broker per fare trading in cripto potrete evitare di ricordare le password di accesso al wallet e non dovrete temere violazioni alla sicurezza del portafogli o dell’exchange.

👍 Cosa significa?Comprare criptovalute per fare holding su wallet oppure fare trading sul prezzo (CFD).
✅ CaratteristicheScalabilità / Velocità transazioni / Decentralizzazione
👍 Conviene investire?Si tratta della criptovaluta più capitalizzata, si prevede che il suo prezzo crescerà in futuro.
💡Come iniziarePartendo dal Copy trading su eToro
🥇Migliore piattaforma per BitcoineToro
🥇Miglior exchange per BitcoinCoinbase

Bitcoin: cos’è e come funziona

Il Bitcoin è la principale e più “vecchia” moneta digitale decentralizzata, ovvero creata per essere utilizzata e scambiata senza la necessità di un intermediario. I Bitcoin sono totalmente digitali, e vengono creati da una comunità di utenti, che non è controllata da nessuno.

Questo è uno degli aspetti fondamentali delle criptovalute, monete che consentono delle transazioni sempre reperibili ed esaminabili, e sono eseguite in maniera anonima da chi paga e da chi riceve.

Bitcoin è stata creata dallo sviluppatore Satoshi Nakamoto nel 2009. Ad oggi non si conosce ancora il suo vero volto, ma ciononostante la criptovaluta funziona ed è uno degli asset più interessanti per diversi trader.

Ma come funzionano i Bitcoin? Come abbiamo detto i Bitcoin sono una valuta digitale e, come tale, non è stampata e non ha una Banca Centrale a cui fare riferimento.inoltre il modo per creare questa moneta è attraverso procedimenti digitali comunemente noti come Mining.

Grazie a questo sistema i Bitcoin vengono prodotti con la potenza di calcolo di un’infrastruttura digitale decentralizzata (Proof of Work). In poche parole si tratta di un insieme di diverse migliaia di nodi, chiamati anche miner, interconnessi l’uno con l’altro e senza una base centrale. Insomma chiunque può diventare un Miner e produrre Bitcoin, purché abbia a disposizione le giuste periferiche e una potenza di calcolo sufficiente.

In ogni caso questa particolare procedura permette di ottenere un certo guadagno, ma bisogna ricordare che computer e altri strumenti si deteriorano, di conseguenza sarà sempre necessario un ricambio. Il sistema di mining alla base di Bitcoin rimarrà inalterato sia per volere dello sviluppatore, che per un’altra ragione.

Infatti, vista la moltitudine di nodi che costituiscono la rete, anche se uno dovesse disattivarsi, l’infrastruttura procederebbe ugualmente. Vengono eseguiti degli algoritmi matematici che sbloccano ogni 10 minuti dei blocchi.In ogni blocco ci sono 25 Bitcoin e i codici identificativi di ogni singola transazione avvenuta

Broker migliori per investire in Bitcoin

Abbiamo visto come funziona Bicoin e come iniziare a investire con i derivati. Ma quali sono i broker che offrono questa possibilità? Ecco una tabella che vi presenta le migliori soluzioni:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy trading
66% dei conti al dettaglio perde soldi
Copy fundsISCRIVITI
Servizio CFD
72% dei conti al dettaglio perde soldi
Conto demo illimitatoISCRIVITI
Spread bassi, CFDSegnali gratisISCRIVITI
Bonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

tutte piattaforme con licenza regolare e registrate in Consob.

Investire in Bitcoin conviene?

Non si poteva che partire dalla regina di tutte le criptovalute, ovvero Bitcoin, che oltre ad essere la valuta digitale per eccellenza é anche una delle più importanti.

Questo particolare strumento, che ha preso vita nel lontano 2009, oggi può vantare più di un miliardo di dollari in capitalizzazione di mercato e una tecnologia open source ancora all’avanguardia. In particolare Bitcoin si basa su un registro informatico decentralizzato che funziona esattamente come un libro mastro, nel quale vengono registrate tutte le transazioni digitali.

Rispetto al token BTC possiamo dire che le monete sono limitate e possiedono una soglia massima di 21 milioni. Ovviamente però non tutti i token circolano sul mercato e anzi, spetta a trader e miners creare nuovi blocchi e, solo successivamente, riscuotere i token come ricompensa.

Possiamo quindi dire che le caratteristiche di Bitcoin sono la blockchain e gli scambi peer-to-peer e questo ha garantito a Bitcoin di differenziarsi dalla altre criptovalute e da valute tradizionali come Euro o Dollari USA. Infatti nessuna autorità controlla l’emissione di monete e le transazioni, lasciando tutto nelle mani di Bitcoin.

Altra caratteristica di Bitcoin è la grande volatilità, comune a buona parte del mercato delle criptovalute. Infatti è del tutto possibile che il valore di Bitcoin salga, raggiungendo picchi da record, per poi scendere vertiginosamente anche in poche ore.

Proprio per questo motivo, buona parte dei trader reputano Bitcoin un bene di rifugio, esattamente come il petrolio o l’oro, ossia in grado di difendere il proprio capitale dall’inflazione sul lungo periodo.

A questo proposito ricordiamo che è fondamentale conoscere l’andamento futuro di Bitcoin prima di scegliere il modo in cui operare.

Iniziare ad investire in Bitcoin con i CFD

Una delle migliori alternative per investire in Bitcoin, accanto alla possibilità di comprare la criptovaluta sugli exchange, è rappresentata dalle piattaforme di trading online.

In particolare grazie alle piattaforme di trading online oggi è possibile investire in autonomia, senza doversi più affidare a banche o intermediari. In ogni caso su queste piattaforme di trading è possibile negoziare sui CFD, ovvero i contratti per differenza.

Si tratta di particolari strumenti finanziari che replicano l’andamento dell’asset sottostante e di conseguenza non si possiederà fisicamente la criptovaluta, ma si opererà sul derivato. Questo permette anche di ridurre la propria esposizione al rischio. Quindi se deciderete di scegliere un broker per fare trading di Bitcoin potrete evitare di ricordare le password di accesso al wallet e non dovrete temere violazioni alla sicurezza del portafogli o dell’exchange.

Un altro grande vantaggio offerto dalle piattaforme di trading è la semplicità di utilizzo rispetto agli exchange, che possono rivelarsi piuttosto complicati da gestire. Senza considerare le diverse funzionalità messe a disposizione. Normalmente infatti gli exchange possiedono una serie di strumenti piuttosto limitata, mentre le piattaforme di trading online e CFD possiedono funzioni quali stop loss o gli ordini di take profit.

Ma ciò che differenzia exchange e broker online è la presenza di regolamentazioni e licenze che possano tutelare gli investitori. Infatti se per gli exchange non sono previste regolamentazioni, motivo per cui non sono totalmente sicure, lo stesso non si può dire delle piattaforme di trading.

Bisogna tenere presente che ogni broker online, per poter offrire i suoi servizi, deve avere delle precise licenze e attestare la trasparenza e la sicurezza delle piattaforma.

Migliori piattaforme per investire in Bitcoin

Se volete fare trading di Bitcoin potete orientarvi verso due scelte fondamentali, gli exchange o i broker online. Abbiamo visto come la sicurezza sia una caratteristica molto importante e, quasi tutti i broker, possono garantire standard molto elevati.

Va detto che la possibilità offerta dai broker di fare trading su Bitcoin rappresenta di per sé un investimento più sicuro rispetto a quelli che possono essere fatti tramite wallet online. Inoltre per poter operare, i broker CFD devono essere regolamentati, autorizzati e rispettare le linee guida europee per tutelare i risparmiatori.

Lo stesso discorso non si può fare per gli exchange, piattaforme che permettono di acquistare valute digitali e di guadagnare solo se il valore del token sale. A questo bisogna poi aggiungere il fatto che gli exchange sono spesso bersaglio di attacchi informatici che, oltre a far crollare gli standard di sicurezza, fanno perdere capitale agli investitori.

Perciò le migliori piattaforme per trading di Bitcoin sono quelle che offrono diversi tipi di cripto, permettono la vendita allo scoperto e permettono di analizzare il mercato, anche puntando sulle criptovalute emergenti.

Investire in Bitcoin con eToro

Il broker che probabilmente riscuote più successo nel panorama del trading online è eToro. Infatti oltre ad essere una delle piattaforme più ferrata sul forex, si distingue dagli altri per la rande attenzione verso le novità del mondo finanziario.

eToro è stato uno dei primi broker a introdurre le criptovalute, e non solo il Bitcoin, ma anche diverse tipologie di altcoin.

Quindi se volete fare trading di criptovalute e state cercando la piattaforma migliore eToro può fare al caso vostro. Su questa piattaforma potrete iniziare a investire anche piccole cifre, ottenendo risultati tangibili. Inoltre, se siete trader alle prime armi, potete affidarvi alla funzionalità copy trading offerta da eToro.

In questo modo potrete investire copiando l strategia portata avanti da investitori più esperti. Sarà quindi possibile investire su Bitcoin e altre monete virtuali come Ripple o Ethereum(qui trovi la guida su come comprare Ethereum). Inoltre eToro permette di utilizzare un conto demo in modo da provare la strategia prima di investire il vostro vero capitale.

È importante notare come eToro sia una piattaforma garantita Cysec ed è tra le prime piattaforme per numero di utenti e strumenti sui quali investire, sono infatti presenti sia criptovalute che classici CFD.

Su eToro potrete poi trovare prezzi per commissioni e spread molto bassi, senza considerare che non vengono applicati costi fissi per la gestione del fondo, ma solo sulle operazioni eseguite.

Iscriviti ora eToro
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Investire in Bitcoin con OBRinvest

Un’altra ottima piattaforma per fare trading di Bitcoin è sicuramente OBRinvest. Questo broker, oltre ad essere autorizzato e regolamentato da CySEC e a garantire alti standard di sicurezza, offre uno dei miglior servizi si segnali di trading.

OBRinvest ha infatti deciso di aiutare i suoi utenti integrando segnali semi automatici, creati da veri e propri analisti professionisti, in grado di coprire il mercato 24/7 e di indicare con una notifica il memento migliore per operare.

Inoltre i segnali di trading offerti da OBRinvest sono semi-automatici, quindi vanno manualmente confermati dal trader e di norma sono a pagamento. Tuttavia questo broker offre il servizio gratuitamente.

Iscriviti ora OBRinvest
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Investire in Bitcoin con Plus500

Una altro broker molto diffuso per il trading di Bitcoin è Plus500. Si tratta di una piattaforma molto curata e professionale e per questo largamente utilizzata da professionisti. Proprio per questo motivo moltissime persone la utilizzano ogni giorno, soprattutto se desiderano negoziare con CFD.

Infatti Plus500 offre esclusivamente asset e beni negoziati tramite contratti per differenza. Tra questi troviamo ovviamente quelli relativi a Bitcoin, ma anche altre tipologie di criptovalute. Infatti, fin dall’arrivo di Bitcoin, Plus500 ha offerto la possibilità di impiegare CFD criptovalutari.

Inoltre su questo broker è presente un contodemo, una sorta di simulazione dei mercati grazie alla quale si potrà investire senza rischi e utilizzando denaro virtuale. Con il capitale virtuale di 40.000 dollari potrete testare la vostra strategia e affinare la tecnica prima di fare sul serio e investire denaro reale.

Iscriviti ora Plus500
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro.

Investire in Bitcoin con Capital.com

Veniamo adesso a Capital.com, un altro broker online che permette di fare trading di Bitcoin. Ma non finisce qui. Attualmente infatti su questa piattaforma sono disponibili oltre 200 cross di valute digitali, tra cui cripto in recente espansione come Ethereum, Litecoin o Ripple, oltre ovviamente a BItcoin.

Ma oltre alla diversità di asset, ciò che rende Capital.com un broker unico nel suo genere è la presenza di un’intelligenza artificiale integrata sulla piattaforma. Questa IA permette ai trader di ridurre al minimo gli errori che normalmente si fanno quando si opera online. Di conseguenza sarà più semplice raffinare la propria strategia e, grazie ai consigli dati dall’intelligenza artificiale, muoversi all’interno di mercati e asset differenti.

Capital.com è una piattaforma che permette sia di comprare criptovalute e conservarle in un portafoglio in attesa che aumentino il loro valore, sia fare trading su CFD. A questo proposito possiamo dire che Capital.com dispone di oltre 3.000 strumenti finanziari e asset, ma soprattutto offre spread e commissioni molto competitive.

Anche Capital.com mette a disposizione dei suoi utenti un conto demo gratuito, grazie al quale è possibile provare a investire senza rischi e utilizzando denaro virtuale.

Iscriviti ora Capital.com
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Come investire in Bitcoin in sicurezza

Come per qualsiasi altri investimento, non si può dire con certezza se l’operazioni sia totalmente sicura, anche perché bisogna sempre considerare una percentuale di rischio nella finanza.

In ogni caso un buon metodo per eseguire investimenti sicuri è affidarsi a piattaforme trasparenti e autorizzate da enti di controllo. In questo articolo abbiamo analizzato alcuni dei maggiori broker di trading online e ognuno di essi era regolamentato da CySEC.

Infatti, avere una regolamentazione è fondamentale, soprattutto se la piattaforma di trading vuole operare in determinate aree o stati. Inoltre la presenza di questi documenti garantisce alti standard di sicurezza, anche dal punto di vista dell’utente.

Su questo tipo di piattaforme è poco probabile che ci siano violazioni o hackeraggi, mentre lo stesso non si può dire per servizi meno trasparenti o che offrono guadagni sicuri ed esorbitanti, senza impegno o versando cifre fisse ogni mese.

Bitcoin Investimento Sicuro?

Come abbiamo visto sempre più persone si stanno orientando verso gli investimenti su criptovalute e una domanda ora sorge spontanea.

Conviene operare su questo particolare asset? Se dovessimo considerare il solo interesse degli investitori, potremmo notare come ogni mese vengano eseguite oltre settecento mila ricerche legate alle valute digitali. Di conseguenza possiamo intuire come l’iniziale titubanza di molti investitori e i pregiudizi rispetto alle criptovalute, bollate inizialmente come truffe, stiano lentamente scemando.

Anzi possiamo dire, almeno in generale, che cripto monete sono sicure, ma è sempre bene informarsi sullo strumento sul quale si desidera investire. In ogni caso le criptovalute sono un buon investimento, sia dal punto di vista della diversificazione, sia per le potenzialità di questo asset, perfetto per chi desidera vendere allo scoperto.

Ci sono quindi buone opportunità tra i cripto asset, anche se gli asset volatili possono avere grosse oscillazioni di prezzo, perciò è bene considerare l’esposizione al rischio, che può anche essere elevata.

Bitcoin quotazioni in tempo reale

DI seguito riportiamo il grafico con la quotazione il tempo reale relativa a Bitcoin.

Investire in Bitcoin: le domande frequenti

Investire in Bitcoin conviene?

Da anni il Bitcoin è un investimento volatile ma estremamente redditizio se si sceglie il Timing giusto di entrata.

Per investire in Bitcoin sono affidabili gli Exchange?

Gli Exchange sono molto popolari ma non dispongono di autorizzazioni ufficiali e permettono di guadagnare solo in caso di rialzo.

Meglio Exchange o Broker CFD per investire in Bitcoin?

Sicuramente i Broker CFD: sono gratuiti, regolamentati e permettono anche di vendere allo scoperto.

Come investire in Bitcoin?

Affidandosi ad un operatore qualificato ed investire su di esso una percentuale non superiore al 20% del nostro capitale.

Conclusioni

Possiamo concludere dicendo che investire in Bitcoin può rivelarsi un’attività conveniente e sicura, a patto che si seguano alcune regole. Prima tra tutte scegliere gli strumenti giusti e più adeguati alle vostre esigenze d’investitore.

Tuttavia, viste le grandi potenzialità di questa criptovaluta, questo asset ha attirato molti truffatori. Perciò diffidate da servizi che richiedono pagamenti fissi e che promettono guadagni esorbitanti, perché molto probabilmente si tratta di truffe.

Il nostro consiglio è quello di affidarvi solo a piattaforme autorizzate e regolamentate, così da poter operare in totale sicurezza.

Se vi interessa investire sulle principali criptovalute potete cominciada un conto demo. Vi lasciamo con i link che sono mediati dal server sicuro di CriptovaluteQuotazione in modo da garantire l’accesso senza problemi:

Si tratta di piattaforme con demo gratuite senza alcuna limitazione di tempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here