Solana Labs raccoglie più di 300 milioni di dollari in una nuova vendita di token

Il creatore della blockchain Solana, Solana Labs, ha recentemente concluso un finanziamento privato, raccogliendo più di 300 milioni di dollari a seguito di una vendita di token.

In particolare l’operazione di finanziamento è stata portata avanti da Andreessen Horowitz (a16z) e Polychain Capital, utilizzando proprio monete Solana. Il finanziamento arriva a pochi giorni dalla notizia che Solana potrebbe raccogliere ovunque da $ 300 milioni a $ 450 milioni.

Un capitale così alto, e così semplice da ottenere, potrebbe facilitare Solana Labs in alcuni dei suoi progetti. Infatti il team di sviluppo ha reso noto che con i fondi potrebbe lanciare uno studio di incubazione finalizzato ad accelerare lo sviluppo di progetti basati sulla stessa blockchain Solana.

A questo poi si potrebbe aggiungere l’introduzione di una sezioni dedicata al venture investing per l’ecosistema Solana.

Se volete iniziare a investire in criptovalute potete affidarvi a broker come eToro che consentono di negoziare sulle principali criptovalute ed offrono servizi molto interessanti come il copy trading.

Cos’è Solana?

Solana è uno dei progetti di blockchain open source presenti nel settore crittografico e, come buona parte di questi protocolli, punta a democratizzare i sistemi finanziari. In altre parole vuole diventare un’alternativa alle applicazioni di finanza decentralizzata.

Una delle grandi caratteristiche di Solana è che gli sviluppatori, i Solana Labs, sono riusciti a risolvere due due grandi problemi legati al mondo delle criptovalute. In particolare la scalabilità e la velocità, che normalmente impediscono un uso massivo delle criptovalute. Infatti fino a quando le transazioni in valuta digitale non saranno abbastanza veloci, non potranno essere considerate un mezzo di pagamento per transazioni quotidiane.

Tuttavia a differenza di altri progetti Solana è in grado di supportare più di 60.000 transazioni al secondo, diventando di fatto la blockchain più scalabile del mercato. Proprio per questo Solana si pone come uno dei competitor di Ethereum che, pur essendo uno delle piattaforme più grandi, non regge la velocità della blockchain creata da Solana Labs.

Mettendo a confronto le due piattaforme possiamo dire che la capacità di Ethereum si aggira introno alle 15 transazioni al secondo mentre Solana è recentemente passata dalle 50.000 alle 60.000 transazioni al secondo. Anche rispetto ai costi Solana è più competitiva e offre una tassa media di 0,00001 dollari per transazione, contro i 6 dollari chiesti da Ethereum.

Per approfondimenti puoi leggere la nostra guida su come comprare Solana.

In sintesi
Blockchain SolanaRisolve i problemi di scalabilità di Ethereum
TransazioniSuperiori a 60.000 al secondo
Miglior exchange per comprare SolanaBinance
Miglior broker per criptovaluteeToro

Il progetto di Solana

Come abbiamo visto Solana è vista da molti come un’alternativa alla blockchain di Ethereum, soprattutto per la differenza nella velocità di transazione.

Tuttavia, grazie all’importo raccolto Solana potrebbe ulteriormente rafforzarsi, continuando ad attingere al mercato della Finanza Decentralizzata. Va detto che questo mercato, cresciuto in modo esponenziale in quest’ultimo periodo, sembra destinato ad affermarsi.

Di conseguenza molti investitori hanno notato Solana e la sua blockchain di nuova generazione, capace persino di competere con Ethereum. Inoltre Ethereum sta cercando di risolvere alcuni problemi di ridimensionamento, per cui Solana ha deciso di cogliere l’occasione. L’obiettivo è quello di offrire un servizio più veloce rispetto al competitor, con la possibilità di avere garanzia più alte di componibilità e sicurezza.

La blockchain di Solana, nonostante sia piuttosto recente, ha subito riscosso molto successo, raccogliendo molti sostenitori. Tra questi possiamo sicuramente contare l’amministratore delegato dell’exchange di FTX, Sam Bankman–Fried. Proprio lui, probabilmente intuendo le potenzialità del progetto di Solana, ha deciso di sviluppare un protocollo per scambiare derivati sulla rete.

Su questo argomento lo stesso Bankman–Fried ha detto che, a pesare sulla decisione di lanciare un exchange su Solana sono state sicuramente la velocità e la sicurezza garantite dalla blockchain.

Una rete in crescita

Il numero di progetti che costruiscono su Solana sta continuando ad aumentare, tanto che sono presenti più di 90 progetti nel suo ecosistema. Tra questi possiamo trovare The Block Research, he è stato introdotto all’inizio di quest’anno. Alti esempi invece possono essere:

  • Serum
  • Raydium
  • Maps.me
  • Pyth Network

Nonostante questo però la strada che deve percorre Solana è ancora lunga. Infatti anche se può vantare una più alta velocità di transazione, ha un valore totale di ecosistema ancora troppo piccolo rispetto ad Ethereum.

Il valore di Ethereum supera i 59 miliardi, mentre Solana si aggira intorno a cifre molto più basse, ossia meno di 1 miliardo di dollari. Certo le potenzialità di Solana ci sono e sono davvero competitive, tanto da poter spingere qualche utente a cercare di scalare l’ecosistema DeFI.

Almeno questo è quello che spera il managing partner di Polychain Capital, Olaf Carlson-Wee. Infatti secondo lui Solana e la nascita di altri protocolli non può che giovare al settore. Inoltre si è detto entusiasta di vedere un forte sviluppo, e una comunità in continua espansione, crescere intorno al progetto.

Nel frattempo se volete investire in criptovalute con piattaforme sicure vi consigliamo eToro, un broker regolamentato con cui negoziare sulle principali criptovalute.

Per iscriverti su eToro clicca qui e visita il sito ufficiale.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here