Comprare Dogecoin (DOGE): guida, token e come investire sulla criptovaluta [2021]

Dogecoin, insieme al suo token DOGE, è una delle criptovalute più famose del settore e che ciclicamente torna nel mirino di molti trader.

A spingerlo sono stati spesso i tweet e le opinioni di esperti del settore e di personaggi come Elon Musk. In generale possiamo dire che questa criptovaluta trae molta della sua forza a internet e dai social, dopotutto è una valuta virtuale nata come meme.

In ogni caso oggi possiamo trovare Dogecoin su ogni piattaforma di exchange o trading online, il che permette di comprarla, venderla o di fare trading su questo particolare asset.

Vediamo di conoscere meglio questa criptovaluta, quali sono le diverse possibilità per investire e a quali piattaforme è meglio affidarsi.

Se ti interessa investire in criptovalute in totale sicurezza ti consigliamo di usare le piattaforme regolamentate come ad esempio eToro.

  1. Registrati gratis su eToro
  2. Fai pratica usando il conto demo
  3. Deposita denaro sul tuo account di trading
  4. Usa il Copy trading

Dogecoin : il progetto

Dogecoin è una criptovaluta, nata in Oregon nel 2013, con una storia piuttosto particolare.

Infatti trae la sua origine da un meme che circolava su internet e che rappresentava un cane di origine giapponese. Con questi presupposti Billy Markus da vita a Dogecoin che, inizialmente nata come scherzo, in poco tempo si è tramutata in una valuta digitale che vale circa 50 miliardi di dollari.

A livello tecnico possiamo invece dire che Dogecoin è una criptovaluta pura, ossia serve per effettuare dei pagamenti. Anche se a prima vista potrebbe somigliare a Bitcoin, in realtà questa crypto ha meccaniche e logiche molto diverse. Infatti con Dogecoin le transazioni passano in secondo piano e ci si focalizza sull’acquisto di beni e servizi tramite valuta digitale.

Si tratta quindi di un sistema di pagamento decentralizzato, con alti standard di sicurezza e costi di commissione ancora molto bassi. A questo eprò bisogna aggiungere anche un aspetto negativo. Infatti, dal momento che Dogecoin utilizza una verifica proof-of-work come Bitcoin, tutti i miners saranno messi in competizione.

Questo significa un’elevata potenza di calcolo, grandi consumi energetici e, di conseguenza, danni all’ambiente, che rendono questa criptovaluta poco ecosostenibile.

👍 Cos’ è?Dogecoin è una criptovaluta che la sua origine da un meme che circolava su internet e che rappresentava un cane di origine giapponese.
✅ CaratteristicheScalabilità / Decentralizzazione
💰TokenDOGE
🥇Migliore piattaforma per criptovaluteeToro
🥇Miglior exchange per DogecoinBinance

Comprare Dogecoin: come iniziare?

La prima cosa da fare quando si decide di investire in Dogecoin o altre criptovalute è scegliere se comprare o fare trading con questo particolare asset.

Prendere questa decisione, oltre a dipendere dall’indole di ogni investitore, influirà sul metodo e sulla piattaforma che si andranno ad utilizzare. Infatti è necessario fare una distinzione fra i gli exchange che permettono di comprare criptovaluta e i broker che offrono la possibilità di operare sui CFD.

Se volete comprare, e quindi possedere fisicamente la criptovaluta, allora dovrete orientare la vostra scelta su un exchange. Tuttavia questo tipo di operazione è piuttosto rischiosa, soprattutto perché non potrete conservare la valuta sull’exchange, ma dovrete obbligatoriamente utilizzare un wallet.

Una volta comprate le criptovalute, potrete decidere se depositarle nel wallet oppure scambiarla e utilizzarla per dei pagamenti. Accanto agli exchange però possiamo trovare un’alternativa che sta prendendo sempre più piede, i broker online. Si tratta di piattaforme di trading che permettono di negoziare sui CFD, ovvero i contratti per differenza, dei particolari strumenti finanziari che replicano l’andamento dell’asset sottostante.

In questo caso quindi non si possiederà fisicamente la criptovaluta, ma si opererà sul derivato, di conseguenza l’esposizione al rischio è molto più contenuta. Perciò se deciderete di scegliere un broker per fare trading i cripto potrete evitare di ricordare le password di accesso al wallet e non dovrete temere violazioni alla sicurezza del portafogli o dell’exchange.

Un altro grande vantaggio offerto dalle piattaforme di trading è la semplicità di utilizzo rispetto agli exchange, che possono rivelarsi piuttosto complicati da gestire. Senza considerare le diverse funzionalità messe a disposizione.

Dogecoin: il token Doge

Ora che abbiamo approfondito la nascita di Dogecoin, vediamo di capire come funziona il token Doge.

In particolare possiamo dire che si tratta di uno strumento crittografico a tutti gli effetti, di conseguenza è dotato di un proprio andamento. Inoltre è presente un ecosistema di ultima generazione, utilizzato anche per riscontri pratici e concreti.

Infine la tecnologia utilizzata per l’ecosistema e la crittografia stessa del token è basata su nuovi protocolli ed algoritmi, differenti rispetto agli ecosistemi di prima generazione. Possiamo quindi affermare che tra gli obiettivi di Dogecoin c’è quello di risolvere alcuni aspetti e carenze presenti in ecosistemi “obsoleti”, considerati già a quel tempo lontani dagli standard tecnologici.

La possibilità di strutturare una tecnologia in grado di processare un maggior numero di informazioni al secondo, è infatti strettamente collegata a proposte più convenienti sotto l’aspetto dei costi.

A rendere possibile lo sviluppo della nuova struttura di Dogecoin sono in primo luogo un algoritmo innovativo, che prende il nome di Scrypt. Questa tecnologia viene considerata una sorta di vero aggiornamento del sistema di norma utilizzato da altri strumenti come Litecoin. Infatti lo Scrypt permette anche il mining tramite una gestione controllata dell’ecosistema e del suo meccanismo.

In ogni caso parliamo di una delle criptovalute emergenti più interessanti del settore.

Dove comprare Doge: le migliori piattaforme

Come vedremo esistono diverse possibilità per investire in Dogecoin. È infatti possibile comprare direttamente la criptovaluta, come vedremo più avanti, oppure affidarsi alle piattaforme o broker di trading online.

Si tratta di particolari servizi online, comunemente conosciuti come broker, che offrono la possibilità di investire sulle criptovalute utilizzando particolari strumenti finanziari, i CFD. Tra i broker più conosciuti possiamo trovare eToro, Plus500 o Capital.com e OBRinvest, ma ne esistono molti altri, motivo per cui è bene scegliere solo piattaforme autorizzate e regolamentate.

In ogni caso se volete fare trading su criptovalute dovrete, per prima cosa, scegliere tre le diverse piattaforme di trading e aprire un account. Quando avrete portato a termine quest’operazione potrete iniziare a investire in criptovalute utilizzando i CFD e quindi scegliendo se comprare o vendere i contratti in base alle variazioni del mercato.

Proprio per questo aspetto sempre più persone iniziano a fare trading online tramite CFD e nella possibilità di operare e ottenere potenziali profitti sia che il mercato scenda, sia che salga. Inoltre i migliori broker online per il trading di criptovalute dispongono di conti in modalità demo, perfetti per i principianti.

Questa particolare e innovativa modalità permette di testare la propria strategia operando in una simulazione, con denaro virtuale. Sarà così possibile eseguire operazioni senza rischi, senza considerare che sarete voi a decidere quando fermare la simulazione e iniziare ad investire sul serio. Vi ricordiamo però che non tutti i broker online permettono di vendere allo scoperto e, come si poteva immaginare, non tutte le piattaforme hanno le stesse funzionalità.

Perciò è molto importante informarsi bene prima di scegliere la piattaforma e considerare quali sono le vostre esigenze, solo così potrete trovare gli strumenti più adatti al vostro profilo di investitore.

eToro

eToro è uno dei migliori broker online per il trading, ma offre anche la possibilità di comprare criptovalute con modalità diverse. Infatti questa piattaforma permette ai suoi utenti di acquistare valuta digitale sia in modo diretto, appoggiandosi a eToroX, oppure tramite CFD.

In questo caso sarà possibile operare tramite strumenti sottostanti, che replicano l’andamento del titolo da cui derivano, e di conseguenza vendere allo scoperto guadagnando sia che il mercato salga, sia che scenda. Ciò che ha reso celebre eToro però sono le funzioni di Copy Trading e Social Trading, due strumenti nuovi che permettono anche ai trader inesperti di investire e guadagnare.

Infatti utilizzando il Copy Trading potrete copiare le strategie e le posizioni dei trader più bravi. In questo modo sarà possibile apprendere le meccaniche e i segreti dei migliori investitori e, al tempo stesso, guadagnare.

A questo bisogna aggiungere la sezione di eToro dedicata allo scambio di informazioni, il Socia trading. Si tratta di un vero e proprio forum dove è possibile condividere informazioni, opinioni o consigli sul mercato e sull’andamento dei vari asset. Va ricordato che su eToro sono presenti molti asset differenti tra cui scegliere e, per quanto riguarda le criptovalute, il broker mette a disposizione oltre 18 valute digitali tra cui Bitcoin, Ripple, Ethereum, Dogecoin, Uniswap e molti altri.

Infine eToro possiede anche una versione Demo, completamente gratuita e senza vincoli, che permette di sperimentare la strategie con denaro virtuale, prima di iniziare a comprare criptovalute con denaro reale. Potrete così operare senza rischi finché non vi sentirete abbastanza sicuri per fare sul serio.

Puoi aprire un account gratuito su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

OBRinvest

Un’altra ottima piattaforma per fare trading di criptovalute è sicuramente OBRinvest. Questo broker, oltre ad essere autorizzato e regolamentato CySEC e a garantire alti standard di sicurezza, offre uno dei miglior servizi si segnali di trading.

OBRinvest ha infatti deciso di aiutare i suoi utenti integrando segnali semi automatici, creati da veri e propri analisti professionisti, in grado di coprire il mercato 24/7 e di indicare con una notifica il memento migliore per operare.

Inoltre i segnali di trading offerti da OBRivest sono semi-automatici, quindi vanno manualmente confermati dal trader e di norma sono a pagamento. Tuttavia questo broker offre il servizio gratuitamente.

Puoi aprire un account gratuito su OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Veniamo adesso a Capital.com, un altro broker online che permette di comprare criptovalute. Attualmente su questa piattaforma sono disponibili oltre 200 cross di valute digitali, tra cui cripto in recente espansione come Dogecoin e moltissime altre criptovalute.

Ma oltre alla diversità di asset, ciò che rende Capital.com un broker unico nel suo genere è la presenza di un’intelligenza artificiale integrata sulla piattaforma. Questa IA permette ai trader di ridurre al minimo gli errori che normalmente si fanno quando si opera online.

Di conseguenza sarà più semplice raffinare la propria strategia e, grazie ai consigli dati dall’intelligenza artificiale, muoversi all’interno di mercati e asset differenti. Capital.com è una piattaforma che permette sia di comprare criptovalute e conservarle in un portafoglio in attesa che aumentino il loro valore, sia fare trading su CFD.

A questo proposito possiamo dire che Capital.com dispone di oltre 3.000 strumenti finanziari e asset, ma soprattutto offre spread e commissioni molto competitive. Anche Capital.com mette a disposizione dei suoi utenti un conto demo gratuito, grazie al quale è possibile provare a investire senza rischi e utilizzando denaro virtuale.

Puoi aprire un account gratuito su Capital.com cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Una altro broker molto diffuso per il trading di criptovalute è Plus500. Si tratta di una piattaforma molto curata e professionale e per questo largamente utilizzata da professionisti. Proprio per questo motivo moltissime persone la utilizzano ogni giorno, soprattutto se desiderano negoziare con CFD.

Infatti Plus500 offre esclusivamente asset e beni negoziati tramite contratti per differenza. Tra questi troviamo ovviamente diverse tipologie di criptovalute anche perché, fin dall’arrivo di Bitcoin Plus500 ha offerto la possibilità di impiegare CFD.

Inoltre su questo broker è presente un conto demo, una sorta di simulazione dei mercati grazie alla quale si potrà investire senza rischi e utilizzando denaro virtuale. Con il capitale virtuale di 40.000 dollari potrete testare la vostra strategia e affinare la tecnica prima di fare sul serio e investire denaro reale.

Puoi aprire un account gratuito su Plus500 cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro.

Conviene comprare Dogecoin?

La risposta a questa domanda non è sicuramente semplice o immediata, infatti bisogna considerare diversi aspetti, come ad esempio il proprio profilo d’investimento e l’inclinazione al rischio.

In ogni caso possiamo dire che l’ultima impennata registrata da questa criptovaluta ha attirato l’attenzione di molti trader e investitori. Del tutto normale visto che Dogecoin ha fatto registreare un riultato di oltre +800% in poche settimane e questo l’ha resa una delle criptovalute sulle quali puntare nel futuro.

Ma conviene davvero puntare su questo asset? Come dicevamo prima dipende, perchè si tratti di uno strumento che ha un passato abbastana incostante. In ogni caso è molto probabile che una crescita così veloce sia dovuta all’organizzazione di alcuni sostenitori del DOGE.

Queste persone si sarebbero accordate per comprare Dogecoin, facendo salire il prezzo vertiginosamente. Questo era già successo, senza considerare le vere e proprio esplosioni del valore di Dogecoin a ridosso dei tweet di Elon Musk. Questo può quindi far capire quanto questa criptovaluta, seppur possa rappresentare un buon investimento, è comunque molto incostante.

GUADAGNO EFFETTIVO: ipotizzando di aver comprato 1000€ di Dogecoin il 1 Gennaio 2021, al suo prezzo massimo di 0,60€ avresti realizzato circa 110.000 €. Con un rendimento superiore all’11000 %. Questo è vero ipotizzando di aver fatto Hold per 1 anno senza mai vendere.

Grafico Prezzo in tempo reale Dogecoin

Di seguito riportiamo il grafico con l’andamento in tempo reale del token di Dogecoin.

Comprare Dogecoin su Exchange: i passi da seguire

Cerchiamo di capire come portare a termine questa specifica operazione. In primo luogo dovrete scegliere a quale exchange affidarvi.

Come si può immaginare esistono diverse piattaforme di questo tipo, alcune che permettono di comprare criptovalute scambiandole con valute reali come Dollaro, Euro o Yen e utilizzano modalità di pagamento quali bonifico o carte.

Oltre a questi exchange però possiamo trovare anche altre soluzioni che prevedono l’utilizzo di valute digitali per acquistare altre criptovalute. In questi casi particolari, gli ordini di acquisto possono essere elaborati in poco tempo, ma solo con determinati valori di liquidità e volume.

Detto questo se volete comprare criptovalute e avete già deciso a quale exchange affidarvi dovrete semplicemente iscrivervi alla piattaforma fornendo tutte le informazioni richieste per verificare la vostra identità. Fatto questo dovrete scegliere il sistema di pagamento che preferite utilizzare per gestire, ed eseguire, i versamenti sul conto col quale comprerete le criptovalute.

Ora non vi resta che scegliere la valuta digitale che preferite e comprare direttamente la quantità che volete. Tuttavia come abbiamo visto esiste un’alternativa più semplice e innovativa per investire sulle criptovalute, ovvero le piattaforme di trading online.

Binance

Binance è una delle più diffuse piattaforme di exchange. Nato nel 2017, nell’arco di un anno è riuscito ad arrivare tra i cinque migliori servizi di scambio di criptovalute, nonché tra i più utilizzati a livello globale.

Ciò che rende Binance una piattaforma unca sono sicuramente l’ampia offerta di criptovalute disponibili, che può contare anche moltissime altcoin emergenti, e la su interfaccia semplice e intuitiva. Binance permette infatti di comprare Bitcoin o Ethereum utlizzando valuta tradizionale, dopodiché sarà possibile conservare o scambiare le criptovalute ottenute, con tutte le altre presenti sulla piattaforma.

Le commissioni applicate da Binance sono piuttosto contenute e sono appena dello 0,2% su ogni compravendita di criptovalute. Attulamente su Binance si possono scambiare più di 500 criptovalute. C’è da dire che per molte delle quali il volume di scambi generato da questa piattaforma rappresenta la quasi totalità del volume complessivo.

Puoi aprire il tuo account gratuito su Binance cliccando qui.

Coinbase

Coinbase è uno dei tanti servizi di exchange di criptovalute.

È stato fondato nel 2012 da una idea di Brian Armstrong e Fred Ehrsam, che hanno dato vita alla piattforma a San Francisco. Oltre ad offrire ai suoi utenti la possibilità di scambiare moltissime tipologie di criptovalute, Coinbase perette anche di effettuare scambi con le valute FIAT e con quattro specifiche criptovalute, ovvero:

  1. bitcoin
  2. ripple
  3. ether
  4. litecoin

Ciò che rende Coinbase così diffuso ed utilizzato da utenti e trader sono sicuramente le sue caratteristiche.

Proprio peculiarità come le commissioni più basse della media di mercato, l’intuitività della piattaforma e la cybersecurity molto sofisticata e costantemente aggiornata, hanno fatto il successo di questo exchange. Aspetto confermato anche dai suoi numeri, tra i più alti per questo tipo di servizio.

Puoi aprire il tuo account gratuito su Coinbase cliccando qui.

Crypto.com

Crypto.com è uno dei molti servizi di exchange presenti sul mercato e nasce come società di criptovalute con l’obiettivo di trasportare il mondo verso l’utilizzo di questi particolari strumenti finanziari.

Proprio per questo Crypto.com si è sempre impegnata a mantenere aggiornato la sua scelta di criptovalute, così da offrire agli tenti numerose opzioni d’investimento. Grazie a questa scelta l’exchange è diventato uno della piattaforma più potenti, affidabili ed utilizzate.

Crypto.com è infatti un vero e proprio punto di riferimento del settore delle criptovalute e qui è possibile comprare, conservare, spendere e scambiare criptovalute.

A questo bisogna poi aggiungere la possibilità di sfruttare un cashback per gli acquisti eseguiti, ma anche sconti e premi.

Iscriviti ora su Crypto.com cliccando qui.

Dogecoin pro e contro

Secondo molti trader, che si dicono sostenitori della valuta digitale, Dogecoin rappresenterebbe un ottimo investimento, soprattutto per il futuro. Ma, vista la sua alta volatilità, è davvero così. Ovviamente anche in questo caso ci sono pro e contro, vediamo di capire quali sono.

Tra gli aspetti positivi possiamo sicuramente trovare la presenza di una community di investitori in costante crescita. È ovvio che se le cose dovessero rimanere così, il prezzo della criptovaluta rimarrà alto per molto altro tempo. Inoltre c’è il fatto che Dogecoin è stata adottata come moneta da diversi e-commerce, il che la rende una delle poche criptovalute usate davvero per portare a termine degli acquisti.

Veniamo ora alle nota dolenti, tra cui il fatto che, i cosiddetti sostenitori di Dogecoin, potrebbero sempre canalizzare l’attenzione su un’altra criptovaluta. Di conseguenza moltissimi investitori si troverebbero a fronteggiare delle perdite, visto che si presenterebbe una sorta di crollo di Dogecoin.

Inoltre se questa criptovaluta si trasformerà davvero in un metodo di pagamento, bisogna tenere presente che avrà sempre un andamento incostante.

Previsioni Dogecoin 2021-2025

Come abbiamo anticipato Dogecoin è stata implementata come metodo di pagamento da alcuni e-commerce. Di conseguenza l’interesse verso la criptovaluta è andata via via crescendo, tanto da destare l’attenzione di alcuni analisti che hanno paragonato Doge a valute digitali come Iota o Tron.

In ogni caso è possibile notare come negli ultimi tre mesi Dogecoin abbia incredibilmente aumentato il suo prezzo e, allo stesso tempo, la sua volatilità. Va detto però che nell’arco di 5 anni la moneta potrebbe raggiungere anche la quota di 0,4 dollari, o addirittura 0,45 se non dovesse incontrare crolli improvvisi.

Detto questo per il 2025 il prezzo più basso stimato per Dogecoin potrebbe essere di 0,281 dollari, mentre il prezzo più alto si aggirerebbe intorno agli 0,450 dollari.

Comprare Dogecoin (DOGe): le FAQ

Come comprare Dogecoin?

Per comprare Dogecoin è possibile affidarsi ad uno dei tanti servizi di exchange presenti online. Ma non finisce qui perché si può anche scegliere di fare trading tramite uno dei maggiori broker CFD, così da negoziare utilizzando strumenti derivati.

Quali Broker permettono di negoziare Dogecoin?

In Italia gli unici Broker che quotano DOGE, al momento, sono eToro e Capital.com.

Cos’è Dogecoin?

E’ una criptovaluta nata quasi per gioco nel 2013 che ha un logo con un cane giapponese.

Come sono le previsioni su Dogecoin?

Ora come ora le previsioni sono al rialzo e gli esperti si dicono piuttosto ottimisti sul futuro della criptovaluta. Tuttavia molto dipende dalla volatilità e della community che sostiene la valuta digitale.

Comprare Dogecoin - Riepilogo

Conclusioni

In conclusione possiamo affermare che Dogecoin ha dimostrato di poter sviluppare e distribuire un ecosistema ben strutturato, basato su un algoritmo differente. Altro aspetto da non sottovalutare è il valore stesso della criptovaluta, che secondo molti potrebbe continuare a crescere.

Questo rende Dogecoin sicuramente un buon investimento, ma ricordiamo di considerare l’alta volatilità di questa criptovaluta. In ogni caso se volete comprare o fare trading su Dogecoin vi consigliamo di scegliere solo piattaforme autorizzate e regolamentate.

Se vi interessa investire sulle principali criptovalute potete cominciada un conto demo. Vi lasciamo con i link che sono mediati dal server sicuro di CriptovaluteQuotazione in modo da garantire l’accesso senza problemi:

Si tratta di piattaforme con demo gratuite senza alcuna limitazione di tempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here