Bitcoin miners verso gli USA, le quotazioni di Bitcoin ricominciano a salire

Le quotazioni di mercato di Bitcoin hanno ricominciato a salire e, allo stesso tempo, anche i titoli delle società di mining hanno seguito lo stesso andamento positivo.

Ma non solo, perché il livello ha superato il record di quest’anno. Sembra infatti che le tre più grandi società di mining, o di estrazione, di Bitcoin stiano lentamente risalendo.

L’oscillazione positiva arriva dopo un lungo periodo di perdita, che si è concluso verso la metà di giugno, con il recente rimbalzo registrato dai titoli delle società. In particolare secondo The Block’s Data Dashboard, le quotazioni di mercato delle maggiori aziende di mining, ovvero Riot Blockchain, Marathon Patent Group e Canaan, sono aumentate di molto.

Nello specifico la media registrata, comune a tutte le aziend di estrazione di criptovaluta, è stato del 49%. sembra poi che Riot Blockchain abbia avuto una crescita maggiore.

Infatti è passata dai 2,08 miliardi di dollari, ai 3,4 miliardi di dollari, mostrando una crescita in positivo del 63%, nel lasso di tempo considerato dopo il periodo negativo. Allo stesso modo anche Marathon ha visto una crescita notevole, che può attestarsi sul 55%.

Se volete iniziare a investire in criptovalute potete affidarvi a broker come eToro che consentono di negoziare sulle principali criptovalute ed offrono servizi molto interessanti come il copy trading.

Periodo positivo per le società di mining

Se si considerano le diverse operazioni compiute, sia da società che da piattaforme di trading, verso il settore delle criptovalute, è facile capire come le società di mining stiano vivendo un momento positivo.

Certo, con la crisi di sostenibilità relativa alla produzione di Bitcoin l’interesse sembrava scemato, ma con la nuova impennata dei titoli delle società di mining fa pensare esattamente il contrario. Infatti, con le garanzie di una ricerca di metodi di estrazione più eco-sostenibili, la fiducia verso queste realtà è tornata. Va detto che questa tipologia d’investimento è in grado di combinare le infrastrutture ed il venture capital.

Senza considerare che se il mining è portato ai massimi livelli, permette di fare arbitraggio su diverse tipologie di mercati e, allo stesso tempo di accumulare Bitcoin (BTC). Proprio per questo stiamo assistendo ad una vera e propria esplosione delle società di mining di Bitcoin, che iniziano pertanto a dotarsi di mega-strutture.

Tuttavia, dal momento che i Paesi occidentali sono ancora piuttosto indietro, ricevono solo una piccola parte delle tecnologie utili per il mining di nuova generazione. È quindi facile capire come la fornitura limitata di queste particolari attrezzature sia un limite piuttosto importante. Per questo è diventato molto importante costruire rapporti diretti con i produttori delle infrastrutture, o delle macchine necessarie al mining, così da potersi assicurare una fornitura stabile di hardware.

La trasformazione delle società di mining

Bisogna dire però che le società di estrazione di Bitcoin hanno subito delle trasformazioni e, come sottolinea The Block, nel periodo di marzo sono diventate addirittura più volatili della stessa criptovaluta.

A questo proposito possiamo notare come Riot Blockchain è riuscita a passare da un fatturato inferiore ai 200 milioni di dollari del 2020, al massimo di 6,12 miliardi di dollari raggiunti nel febbraio 2021. Certo da quel momento le aziende di estrazione di Bitcoin sono rimaste a valutazioni elevate nei mesi successivi, ma hanno poi registrato un balzo negativo dal quale si sono riprese solo di recente.

Infatti quando la tendenza ha iniziato ad invertirsi, le società sono riuscite a riguadagnare parte del terreno perso. In ogni caso, escludendo le valutazioni più basse, le aziende di estrazione di Bitcoin sono comunque riuscita a superare la quotazione della criptovaluta nell’ultimo anno.

Infatti mentre il prezzo del Bitcoin è aumentato del 334%, aziende come Marathon, Riot Blockchain, Hive e Canaan, hanno visto i prezzi delle loro azioni salire di percentuali ancora maggiori.

Marthon guida le società di mining

Come abbiamo visto le quattro aziende di estrazione di Bitcoin hanno registrato delle quotazioni molto positive, soprattutto dopo il periodo nero di marzo. In particolare Marathon si è attestata alla giuda del gruppo con un aumento del valore di circa il 3.119%, solo nell’ultimo anno.

La crescita di queste società arriva mentre si conforma un vero e proprio giro di vite sul mining di Bitcoin in Cina e India, che sta iniziando a spingere la produzione di hash rate di critpovaluta ad un livello più globale. In ogni caso i pool di mining che si rivolgono ai clienti cinesi stanno vedendo riduzioni significative del tasso di hash.

Al contrario le aziende di mining con sede negli Stati Uniti, come ad esempio Riot, stanno espandendo le loro operazioni. Detto questo, secondo un rapporto di Q1, la società di mining cinese Canaan ha speso circa i quattro quinti delle sue entrate per acquistare apparecchiature di estrazione.

Vi aggiorneremo sulla situazione delle società di mining. Nel frattempo se volete investire in criptovalute con piattaforme sicure vi consigliamo eToro, un broker regolamentato con cui negoziare sulle principali criptovalute.

Iscriviti subito su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here