Bitcoin Future: è una truffa? Recensione completa e opinioni [2021]

Fino a qualche tempi sugli schermi degli internauti appassionati di finanza e investimenti imperversava la pubblicità di Bitcoin Future, un servizio all’apparenza redditizio, e che assicurava guadagni stratosferici. Ma è davvero così? O si tratta piuttosto di una truffa? Cerchiamo di scoprirlo, brandendo le armi della logica ed esercitando una sana diffidenza.

Per fare trading sulle criptovalute è consigliabile sfruttare le piattaforme CFD come ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) che offre il trading sulle principali criptovalute in circolazione.

Per saperne di più sui servizi di eToro potete visitare il sito ufficiale qui.

Bitcoin Future: cos’è

Attualmente il sito Bitcoin Future non è raggiungibile, non dall’Italia almeno. Ciò, di base, non fa ben sperare in una prospettiva di verifica della piattaforma. Tuttavia, in molti ricorderanno l’home page, che in effetti presentava alcuni elementi di stranezza, e si distingueva da quella di qualsiasi altra piattaforma per investire in Bitcoin. Ad ogni modo, ipotizziamo che sia ancora online, e dunque disponibile nell’immediato. Anche perché, in effetti, potrebbe tornare “su” da un momento all’altro.

Bitcoin Future è una truffa?

Cos’è realmente Bitcoin Future? Da quanto si leggeva sul sito, è un sistema che permetterebbe di guadagnare con i Bitcoin con rapidità e… Senza fare nulla. A quanto pare, basta inserire i propri dati, versare del denaro e attendere i mirabolanti guadagni. L’home page parlava di ritorni dell’investimento di doppia e tripla cifra. A prima vista, volendo individuare un collegamento con un servizio finanziario reale, Bitocin Future potrebbe apparire come un servizio di risparmio gestito.

Sì ma… Gestito da chi? E soprattutto… Come? Non è dato saperlo. Tra le incognite, anche le autorizzazioni e le licenze. Il sito mancava infatti di qualsiasi riferimento a riguardo. Ne potremmo concludere che no, Bitcoin Future non è una piattaforma regolamentata/autorizzata.

Broker per investire in criptovalute

Prima di proseguire con questa guida vi segnaliamo le migliori piattaforme per investire in criptovalute:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy trading
66% dei conti al dettaglio perde soldi
Copy fundsISCRIVITI
Servizio CFD
72% dei conti al dettaglio perde soldi
Conto demo illimitatoISCRIVITI
Spread bassi, CFDSegnali gratisISCRIVITI
Bonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di broker sicuri e controllati dai vari organi di vigilanza, hanno infatti tutti la licenza per operare in Italia.

Perché Bitcoin Future non è Bitcoin

Prima di analizzarlo un po’ più da vicino, è bene sgomberare il campo da alcuni fraintendimenti, ovvero specificare cosa non è Bitcoin Future.

In primo luogo, Bitcoin Future non ha nulla a che vedere con il Bitcoin. Ma proprio nulla. Da un lato abbiamo una “piattaforma” che promette di far guadagnare chi deposita il denaro, senza però spiegare bene dove vengono investiti i soldi, e da chi. Dall’altre abbiamo un asset con ambizioni da mezzo di pagamento, che può essere scambiato e venduto per ottenere un surplus, o “tradato” nella forma del sottostante con prodotti derivati quali CFD e Future.

L’altro puntino sulle “i” riguarda proprio il concetto dei Future. Bitcoin Future ovviamente non ha nulla a che vedere nemmeno con i Future del Bitcoin, che tra l’altro sono emessi da enti riconosciuti e devono percorrere una trafila burocratica non indifferente, prima di essere autorizzati (altro che mancanza della licenza!)

Bitcoin Future app fa guadagnare?

E’ palese, dunque, come Bitcoin Future sia un nome abbastanza strano, che fa leva su due concetti senza avere realmente a che fare con essi. Inoltre, si potrebbe pensare alla dicitura “Future” come a un tentativo di richiamare al futuro quale valore positivo. Tesi, questa, corroborata anche dai toni ottimistici (per usare un eufemismo) utilizzati per l’home page.

Ormai l’avrete capito, Bitcoin Future è un prodotto molto ambiguo. Non stupisce dunque che sia considerato da molti una truffa. A voler essere malfidenti (ma a pensare male ci si azzecca, ogni tanto) si potrebbe pensare a un sistema pensato per spingere gli inesperti e i naif a versare del denaro, facendo leva su alcuni elementi in voga in questo momento, sull’attrattività del Bitcoin quale investimento del futuro. Una ipotesi, questa, corroborata anche da un dettaglio molto inquietante.

C’è da dire che ci sono però piattaforme serie e regolamentate come eToro che permettono di operare con le criptovalute copiando anche dai migliori trader grazie al copy trading.

Per saperne di più su eToro e i suoi servizi clicca qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Bitcoin Future: i falsi vip

Il dettaglio in questione riguarda l’uso come minimo creativo e ardito del concetto di testimonial. Infatti, nella home page campeggiavano i video di alcuni personaggi famosi, come Bill Gates, che peroravano la causa del Bitcoin. Ora, permetteteci di professare il massimo scetticismo, al pensiero che Bill Gates abbia potuto dare l’ok a un uso così spregiudicato della sua immagine, e per un progetto come questo per giunta. Il quale, è bene ripeterlo, non reca alcun riferimento alle licenze, esprime una paternità tutt’altro che chiara, si limita a promesse roboanti senza entrare mai nel dettaglio.

La sensazione di essere di fronte a qualcosa di strano, molto strano, è acuita dalla presenza di ulteriori contenuti, i quali mostrano la “bella vita” che gli utilizzatori di Bitcoin Future praticano, quasi a voler circuire il visitatore, attraendolo con un miraggio di ricchezza che, nella migliore delle ipotesi (a essere ottimisti) è piuttosto irrealistico.

Guadagnare con Bitcoin è possibile?

Uno degli effetti collaterali di progetti come Bitcoin Future consiste nel danno all’immagine che il Bitcoin deve sopportare, almeno rispetto a chi si approccia a questo asset da assoluto profano. Il rischio è che venga fatta di tutta l’erba un fascio, accostando progetti degni di questo nome con progetti molto ambigui e che rasentano la truffa (a prescindere dal reale grado di onestà di Bitcoin Future).

E’ un peccato, dal momento che con il Bitcoin è possibile guadagnare. O, per meglio dire, è possibile gestirlo come un qualsiasi asset di investimento e trarne un rendimento.

Piattaforme per investire in Bitcoin

Le modalità di trading a disposizione, quelle reali, sono due: il trading diretto e il trading indiretto. Nel primo caso, si acquistano e si vendono Bitcoin reali, cercando di generare un surplus in modo analogo a quanto si fa nel Forex. In tal caso, è necessario fare riferimento agli Exchange di criptovalute, che permettono tra le altre cose di gestire dei portafogli (o wallet) a base di criptovalute e di comprare criptovalute.

Un esempio è Binance, il miglior exchange attualmente per comprare Bitcoin sia come sicurezza che come costi.

Le piattaforme di scambio, o Exchange se preferite, più conosciuti sono Coinbase o Binance. Questi permettono di acquistare e vendere non solo i Bitcoin, ma anche le altre criptovalute. D’altronde, il mercato crypto è cresciuto a dismisura negli ultimi anni, differenziando l’offerta anche sotto punti di vista “peculiari”, come la tecnologia e le applicazioni.

Nel caso del trading indiretto, il Bitcoin diventa un sottostante. Può essere tradato per mezzo di prodotti derivati quali i già citati Future e CFD. Una necessità, questa, che nasce dalla necessità di operare con rapidità, e risparmiare in commissioni. Infatti, il trading indiretto e in particolar modo quello con i CFD è molto più veloce (le transazioni delle criptovalute sono ancora lente) e meno costoso.

La domanda a questo punto sorge spontanea: dove investire? Ovvero, su quali piattaforme fare affidamento? Potreste prendere in considerazione le piattaforme che permettono di tradare con i CFD. In effetti, sono spesso preferibili ai Future in quanto ulteriormente convenienti e più “abbondanti”. Infatti, a differenza dei Future (che sono più istituzionali) sono emessi direttamente dai broker, che pur essendo strettamente regolamentati soffrono di minori legacci burocratici. Anche in ragione di ciò, propongono commissioni basse. Anzi, a volte le azzerano proprio, a favore di più innocui spread.

Di seguito, presentiamo alcune dei broker CFD più importanti.

eToro

eToro è uno dei grandi nomi del trading. Mette a disposizione molti CFD, tra cui spicca ovviamente quello sul Bitcoin. E’ conosciuto, però, soprattutto per il suo servizio più bizzarro, dirompente: il Copy Trading.

Grazie al Copy Trading si sceglie un trader e se ne copiano le mosse. Potenzialmente, dunque, è possibile guadagnare senza alcuno sforzo. In realtà, analizzare, valutare e selezionare i trader da copiare è un’attività a sé stante, complicata da portare a termine con profitto. Ma tant’è: si tratta di un servizio rivoluzionario e quindi da prendere in considerazione.

Per il resto, eToro è comunque un ottimo broker. L’infrastruttura tecnica è ottima, la quantità e la varietà di strumenti analitici è più che accettabile, l’approccio ai costi è molto accomodante. Il riferimento è in particolare alle commissioni, che sono azzerate e sostituite dai già citati spread.

Puoi accedere ai servizi di eToro da qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Plus500 è un altro broker conosciutissimo. Si fa apprezzare per la qualità dei suoi servizi e per un’offerta straordinaria. Infatti, mette a disposizione centinaia e centinaia di CFD, afferenti alle più svariate asset class. Ovviamente, garantisce la possibilità di fare trading con i CFD sul Bitcoin.

Tra i pregi di Plus500 spicca la politica dei costi, che è molto “easy”. Proprio come in eToro, le commissioni sono assenti, e rimpiazzate con degli spread (che sono bassi, equilibrati e suscettibili delle caratteristiche dell’asset). Il deposito minimo iniziale, poi, è tra i più bassi del mercato.

Di Plus500 va apprezzata anche l’assistenza, che può essere raggiunta per mezzo di molti canali e fruita in più lingue. Stesso discorso per i contenuti didattici, che sono numerosi, approfonditi e ben organizzati, in modo da risultare appetibili sia ai neofiti che agli esperti.

Puoi accedere ai servizi di Plus500 da qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro.

Bitcoin Future: le domande frequenti

Come funziona Bitcoin Future?

Si tratta di un sistema creato ad arte per promettere facili guadagni su Bitcoin. I creatori, infatti, spiegano in un video che basterebbe fare il deposito minimo di 250 euro per generare rendite automatiche su Bitcoin. E’ evidente che nessuno può garantire guadagni e Bitcoin Future non fa certo eccezione.

Bitcoin Future è una truffa?

Non possiamo dire con certezza che Bitcoin Future sia una truffa ma ci sono tutti gli elementi tipici degli scam o degli schemi ponzi. Aspetteremo che ci siano sentenze in merito, per il momento noi di CriptovaluteQuotazione ne sconsigliamo l’uso perché sicuramente è un sistema che non fa quello che promette. I fondi investiti probabilmente saranno persi e sarà molto difficile recuperarli.

Esistono piattaforme serie per operare su Bitcoin?

Certamente. Come prima cosa basta verificare dove si trova la sede di Bitcoin Future che è probabilmente in qualche paese fiscale. Usando, invece, piattaforme come faq o OBRinvest per citare due marchi sicuri vi accorgerete che hanno la licenze, sedi in Europa e sono registrati in Consob.

Bitcoin Future

Conclusioni

In conclusione, cosa si può dare su Bitcoin Future? Beh, che ha almeno un pregio: dà l’occasione per parlare delle vere piattaforme di trading e dei veri broker. Il consiglio è di lasciar perdere i richiami al guadagno facile, come quelli lanciati da Bitcoin Future. Non che il guadagno, anche ingente, sia precluso, tutt’altro. Molto semplicemente, non li si conquista dall’oggi al domani. Sono necessari come minimo impegno e sostanza.

Dunque, fate riferimento agli Exchange, se optate per il trading diretto; ai broker, se fate riferimento al trading indiretto. Le possibilità a disposizione sono numerose, ma i nomi che abbiamo fatto nel corso dell’articolo (eToro e Plus500) rappresentano l’alternativa più interessante e, soprattutto, alla portata di tutti. Le barriere all’entrata sono basse, e in ogni caso mettono a disposizione dei conti demo, ovvero degli account con il quale fare pratica in modalità simulazione.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Recensione Bitcoin Future
Author Rating
11stargraygraygraygray

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here