MakerDAO e Mirror crescono: novità sul settore DeFi

Nelle ultime settimane ci sono state grandi novità nel settore della DeFi, dando una parziale e temporanea ridefinizione del settore.

In particolare Mirror ha aperto il blogging decentralizzato, espandendo la sua influeanza anche sul mercato pubblico. Allo stesso tempo MakerDAO considera le iniziative sul clima e incontra l’entusiasmo degli investitori.

Questo trend rialzista è tato confermato anche da un rapporto della Bank Ok America, che indica le principali modifiche riscontrate. Vediamo di scoprire quali sono.

Per fare trading sulle criptovalute è consigliabile sfruttare le piattaforme CFD come ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) che offre il trading sulle principali criptovalute in circolazione.

Per saperne di più sui servizi di eToro potete visitare il sito ufficiale qui.

Mirror si apre al pubblico

Il protocollo Mirror ha recentemente deciso di espandere il blogging sulla blockchain al pubblico. Questo particolare servizio decentralizzato è incentrato sulla promozione della proprietà dei dati e della libera espressione, ha ampliato la sua piattaforma al mercato pubblico per la prima volta.

Solo fino a qualche settimana fa infatti veniva determinato un elenco di dieci creatori di contenuti, che potevano contribuire alla piattaforma. Il tutto era stabilito attraverso una competizione di voto settimanale che prevedeva l’utilizzo del token nativo, denominato WRITE.

Questo particolare annuncio ha avuto però grosse ripercussioni, soprattutto su coloro che possiedono portafogli Ethereum. Il motivo è semplice, solo chi possiede questo tipo di strumento può caricare contenuti sul sito, così come esportare post di blog da siti esterni come Medium o Substack.

Questi blog possono poi essere coniati come “Entry Editions”, una funzione di token non fungibile che permette agli utenti di monetizzare i loro contenuti. Insomma possiamo tranquillamente affermare che Mirror si è evoluto, passando dall’essere uno strumento per gli scrittori, ad una vera e propria suite creativa full-stack web3.

Il rapporto rialzista della Bank of America

Una società sussidiaria della Bank of America, BofA Securities, ha rilasciato un rapporto ufficiale questa settimana concludendo le sue prospettive rialziste degli asset digitali.

Tra questi è compreso anche il settore DeFi, per il quale l’istituzione ha notato che c’è un valore significativo nel medio termine per le DApps DeFi.

All’interno del rapporto è stato dichiarato:

“La nostra opinione è che è improbabile che la DeFi sostituisca presto l’infrastruttura finanziaria tradizionale, ma le sue tecnologie applicative sono suscettibili di fornire efficienze a breve termine e una maggiore trasparenza alle imprese esistenti, soprattutto nelle aree di tokenizzazione.”

Nel luglio 2021, Bank of America ha lanciato un team di ricerca cripto guidato dallo stratega cripto e digitali asset Alkesh Shah. Si doveva concentrare sull’analisi e sulla valutazione del panorama delle criptovalute, di conseguenza questo rapporto è solo uno dei tanti che il gruppo ha pubblicato.

In ogni caso, valutando i mercati da una prospettiva analitica, il rapporto ha concluso che un eccesso di 17 miliardi di dollari è stato investito nei mercati. Almeno rispetto alla prima metà del 2021. Si tratta di una crescita molto importante rispetto ai precedenti 5,5 miliardi di dollari registrati durante lo stesso periodo dello scorso anno.

MakerDAO e il cambiamento climatico

Il fondatore di MakerDAO, Rune Christensen, ha pubblicato martedì una lettera candida che propone modifiche all’attività del protocollo, che sosterrà le iniziative di cambiamento climatico.

Le modifiche potrebbero includere l’assicurazione che tutte le garanzie comprendono “attività sostenibili e allineate al clima che considerano gli impatti a lungo termine dell’attività finanziaria sull’ambiente”.

Inoltre, Christensen ha dichiarato che il collaterale del progetto dovrebbe sostenere gli investimenti in attività sostenibili del mondo reale, tra cui “parchi solari, turbine eoliche, batterie, stazioni di ricarica e altre soluzioni di energia rinnovabile efficienti in termini di costi, così come le loro catene di approvvigionamento, l’estrazione sostenibile delle risorse e il riciclaggio.”

Oltre a questo, Christensen ha espresso grandi aspettative per la transizione di Ethereum a un consenso proof-of-stake, suggerendo un ritorno alle capacità di deposito per i servizi collaterali esclusivamente in Ethereum.

Prestazioni dei token

Veniamo adesso ai dati analitici, grazie ai quali è possibile rilevare che il valore totale bloccato di DeFi è aumentato del 12,97% nel corso della settimana.

In particolare è salito fino a una cifra di 136,04 miliardi di dollari. Secondo fonti come Cointelegraph Markets Pro e TradingView i primi 100 token di DeFi per capitalizzazione di mercato hanno avuto una performance positiva negli ultimi sette giorni.

Fantom (FTM) si è assicurato il primo posto del podio con un impressionante 71,95%. Yearn.finance (YFI) è arrivato in un rispettabile secondo posto con il 24,94%, mentre Terra (LUNA) è arrivato terzo con il 22,51%.

Il quarto e quinto posto sono stati rivendicati da Wrapped Bitcoin (wBTC) e Mdex (MDX) rispettivamente con 22,23% e 21,65%.

Novità DeFi: le conclusioni

Vi aggiorneremo sulla situazione della Defi. Nel frattempo se volete investire in criptovalute con piattaforme sicure vi consigliamo il broker eToro, un broker regolamentato con cui negoziare sulle principali criptovalute.

Iscriviti subito su eToro per iniziare a investire in criptovalute cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here