MakerDAO aggiorna il suo motore di liquidazione e sposta gli asset d’investimento

MakerDAO, un protocollo alla base della stablecoin DAI, ha annunciato grossi cambiamenti rispetto alla liquidazione e agli asset di investimento.

In particolare il nuovo sistema è stato studiato per offrire agli utenti sicurezza e prevedibilità maggiori. Questo, insieme all’introduzione di nuove garanzie e token d’investimento collaterale, sarà possibile produrre più stablecoin, e in modo più sicuro.

Ecco le novità introdotte da MakerDAO e cosa cambierà con l’apertura a nuovi token per la garanzia.

Per fare trading sulle criptovalute è consigliabile sfruttare le piattaforme CFD come ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) che offre il trading sulle principali criptovalute in circolazione.

Per saperne di più sui servizi di eToro potete visitare il sito ufficiale qui.

Cos’è MakerDAO

Abbiamo detto che MakerDAO è un protocollo da cui è scaturita la stablecoin DAI. Il progetto, nato nel 2015, si è subito focalizzato sulla vendita privata di token, preferendo uno sviluppo costante nel tempo.

MakerDAO
Conviene investire in Maker?

Infatti la stablecoin DAI viene lanciata solo nel 2018 e inizia subito a riscuotere molto interessa da parte degli investitori. Ma la grande particolarità di questa criptovaluta è che mantiene un rapporto stabile, e pari a 1 :1, con il dollaro americano.

Inoltre ogni token DAI ha come collaterale Ether e, visto che si tratta di un investimento volatile, sono necessari una serie di aggiustamenti per mantenere il rapporto. DAI resta quindi uno dei migliori progetti basati su Ethereum e ha registrato, come abbiamo già detto, una crescita costante del 20% circa ogni mese.

Questo almeno per quanto riguarda la produzione di stablecoin. Bisogna però considerare che la maggior parte degli utenti spende il token di MakerDAO nel momento stesso in cui lo acquisisce. Di conseguenza è interessante notare come, nonostante il rapporto costante col dollaro, questa cripto venga preferibilmente utilizzata, e non tenuta per poter speculare.

Il sistema di liquidazione

Prima di introdurre i cambiamenti relativi alla garanzia della stablecoin è importante analizzare le novità sul sistema di liquidazione di MakerDAO. In questi giorni gli utenti del protocollo di criptovalute stanno votando se modificare o meno il sistema MIP-45.

La versione utilizzata fino a ora eseguiva le liquidazioni per mantenere l’ancoraggio di DAI al dollaro. In questo modo tutti i token stabili generati utilizzano i caveau garantiti di MakerDAO e il loro rapporto varia in base all’asset di riferimento. Ma dopo il crollo del prezzo di Emettere, sceso quasi del 50%, il protocollo ha deciso di studiare un nuovo aggiornamento.

L’obiettivo di MakerDAO è quello di creare un motore in grado di aumentare la prevedibilità e la sicurezza del protocollo stesso. Insomma il nuovo sistema di liquidazioni potrà garantire maggiore sicurezza e decentralizzazione, così da rendere più semplice la partecipazione degli utenti.

Proprio la sicurezza è una delle caratteristiche fondamentali anche per MakerDAO e permette al sistema di fermarsi e rendere disponibile la garanzia sottostante. Così sarà possibile il rimborso da parte de proprietari di DAI.

A questo proposito è al vaglio il miglioramento dell’asta per la liquidazione della garanzia dei caveau. In particolare, con l’introduzione dell’aggregatore DeFi, sarà possibile una maggiore concorrenza tra gli offerenti, senza considerare la maggiore liquidità del mercato. Infine saranno poi modificati anche i contratti intelligenti e, se i cambiamenti saranno approvati, aumenteranno le soglie di emergenza.

In teoria passeranno dai 50 mila ai 75 mila MKR.

Grafico Maker in tempo reale

Qui sotto potete seguire la quotazione di Maker in tempo reale nel grafico:

Nuovi asset d’investimento

Altra grande novità prevista per i follower di MakerDAO è l’arrivo di nuovi asset d’investimento grazie alle nuove garanzie proposte dal protocollo. In questo modo, non solo aumenterebbero le risorse da destinare alla produzione di stablecoin, ma allargherebbe le possibilità d’investimento.

Nello specifico sono stati proposti e votati diversi token da mettere a garanzia di MakerDAO e tra questi troviamo anche Moss Carbon Credit, Ethereum, DAI-USDC LP di SushiSwap e i token DAI-PAX e GUSD-DAI, di Uniswap.

Perciò con l’approvazione di queste garanzie si andrebbe a incrementare, e a rendere più veloce, la produzione della stablecoin di MakerDAO.

Migliori exchange per acquistare Maker

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Più semplice da usarePrincipali criptovaluteISCRIVITI
PIù grande exchangeNumerose criptovaluteISCRIVITI
App facile da usareCarta VISA e tante cryptoISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Conclusioni

MakerDAO è uno dei protocolli più nuovi e innovativi, capace di mantenere un rapporto costante col dollaro americano. Bisogna dire però che la presenza di investimenti collaterali sul DAI, ovvero quelli su Ethereum, potrebbe esporre ad alcuni rischi.

Infatti usare asset custoditi da terze parti potrebbe essere controproducente, soprattutto se i conti di chi garantisce i collaterali sono bloccati. In ogni caso visto che Ethereum non è più l’unico asset collaterale, ogni feedback loop positivo del prezzo di ETH non potrà essere realizzato.

Questo perché la presenza di ETH è inferiore e la cifra non permette di contribuire in modo attivo.

Vi aggiorneremo sull’andamento di MakerDAO. Nel frattempo se volete investire in criptovalute in maniera sicura vi consigliamo eToro, un broker regolamentato con cui negoziare sulle principali criptovalute.

Per iscriverti su eToro clicca qui e visita il sito ufficiale.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here