Comprare VeChain (VET): come investire, guida pratica [2021]

Il mondo delle criptovalute si allarga a visto d’occhio e tra le tante possibilità messe a disposizione dei trader troviamo anche VeChain.

Questo strumento crittografico, balzato agli onori della cronaca in questo ultimo periodo, possiede diverse funzionalità e un proprio andamento. Ma ciò che rende davvero particolare VeChain è il suo ecosistema, che si contraddistingue per un funzionamento semplice e adatto a diversi settori e contesti.

In questo articolo cercheremo di capire cos’è, come funziona VeChain in che modo è possibile fare trading su questo strumento e se si tratta di operazioni convenienti.

A questo proposito è bene ricordare che il mercato delle criptovalute è molto delicato, di conseguenza è fondamentale scegliere la piattaforma o l’intermediario più adatto alle esigenze d’investimento. Ma vediamo di capire cos’è VeChain.

Per fare trading sulle criptovalute è consigliabile sfruttare le piattaforme CFD come ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) che offre il trading sulle principali criptovalute in circolazione.

Per saperne di più sui servizi di eToro potete visitare il sito ufficiale qui.

VeChain (VET): cos’è

Prima di iniziare a operare e a fare trading di criptovalute è importante avere chiaro a cosa ci si riferisce quando si parla di VeChain.

Procediamo quindi con ordine. VeChain è una piattaforma blockchain nata nel 2015, a opera di Sunny Lu, basata sul sistema Ethereum. Ovviamente questo progetto possiede una sua criptovaluta nativa, denominata VET, e riesce a garantire ai suoi utenti un flusso di dati e informazioni veloce, trasparente ed efficace.

Ma un’altra caratteristica di VeChain è la presenza di due token. Infatti oltre al già citato VET, sulla piattaforma è disponibile anche THOR, utilizzato per potenziare le applicazioni sulla rete. Al contrario la criptovaluta VET è impiegata per gli smart contract dell’infrastruttura stessa di VeChain e per rendere più sicura la rete.

Conviene investire in VeChain?

Tutte le transazioni e le operazioni eseguite sulla piattaforma di VeChain sono modulate dai due token che abbiamo appena visto. A questo si devono aggiungere le collaborazioni portate avanti da VeChain, quasi tutte internazionali, che oltre a determinare conseguenze sul prezzo, contribuiscono a rendere più solida la piattaforma stessa.

Infatti, nonostante la presenza di competitor, la rete di società con cui coopera VeChain potrebbe far crescere in modo vertiginoso la piattaforma, ma resta ancora tutto da vedere. In ogni caso alcune aziende hanno iniziato a utilizzare VeChain, prima tra tutte BMW.

La società automobilistica ha infatti annunciato che impiegherà il protocollo di VeChain per scongiurare le manomissioni dei contachilometri dei mezzi in vendita. Nonostante il successo riscosso da VeChain bisogna ricordarsi che fare trading, o tenere nel portafoglio, criptovalute è un investimento piuttosto rischioso.

Di conseguenza è bene conoscere in modo approfondito lo strumento di vostro interesse ed essere consapevoli delle operazioni che si andrete a fare.

Piattaforme per fare trading di criptovalute

Prima si continuare a parlare di VeChain vi segnaliamo quelle che sono le migliori piattaforme per fare trading di criptovalute:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy trading
66% dei conti al dettaglio perde soldi
Copy fundsISCRIVITI
Servizio CFD
72% dei conti al dettaglio perde soldi
Conto demo illimitatoISCRIVITI
Spread bassi, CFDSocial trading, AutotradeISCRIVITI
Bonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

tutte regolamentate e con commissioni basse.

Comprare VeChain (VET): come iniziare?

Uno dei modi migliori per iniziare quando si vuole comprare VeChain, e fare trading di criptovalute, è affidarsi a una piattaforma di trading online.

Oggi infatti in mondo degli investimenti è molto più alla portata di tutti e, anche se siete principianti, potete iniziare a operare e investire aprendo un account su uno dei maggiori broker online. Questi servizi, che come abbiamo detto sono aperti a tutti, l’importante è scegliere quello più adatto alle vostre esigenze e al vostro profilo d’investimento.

Ovviamente il consiglio è quello di scegliere solo piattaforme autorizzate e regolamentate, in grado di garantire un buon livello di sicurezza. Ora che avete selezionato il broker più adatto non dovrete far altro che aprire un account, avendo cura di inserire tutti i dati e confermare l’indirizzo mail, ed eseguire il primo deposito.

Fatto questo sarà necessario indicare l’asset su cui volete investire, in questo caso criptovalute, e selezionare lo strumento che desiderate. Ora vi basterà aprire una posizione e aspettare il momento giusto per vendere.

Se invece siete ancora dei principianti potete attivare la modalità Demo, presente su tutti i broker di cui abbiamo parlato, che vi aiuterà a creare e rafforzare la vostra strategia. Ad esempio il broker eToro offre un ottimo conto demo.

Grazie a questa funzione utilizzerete denaro finto e verrà create una simulazione realistica del mercato di riferimento. Potrete così prendere dimestichezza con le meccaniche della piattaforma, affinare le vostre capacità di trading e conoscere meglio lo strumento e il mercato su cui volete investire.

Di conseguenze riuscirete a fare esperienza e sarete voi a decidere quando fermare la modalità demo e iniziare a usare capitale reale.

VeChain (VET): Storia

Abbiamo già detto all’inizio di questo articolo come VeChain venga considerato sia uno strumento crittografico, dotato di un token nativo (VET), sia un ecosistema funzionale e completo.

Anche se il progetto vero e proprio di VeChain ha preso il via nel 2015, la valuta digitale VET è nata solo tre anni più tardi, nel 2018, a opera dello stesso team di sviluppo.

Proprio questi tre anni rappresentarono, soprattutto per il settore delle cripto, un periodo di cambiamenti positivi e di grandi traguardi relativi alle capitalizzazioni delle criptovalute. in quel periodo infatti Bitcoin diventava una delle valute digitali più famose e raggiungeva i suoi massimi storici, del periodo.

In questo contesto trova spazio anche VeChain che si è dimostrata fin da subito una piattaforma innovativa, pionieristica e capace di richiamare l’attenzione di aziende e società di livello internazionale.

Questo ha permesso a VeChain di inserirsi in diversi settori e comparti, diventando ben presto un punto di riferimento in grado di dare supporto attivo a molteplici gruppi.

Ne è una dimostrazione il fatto che, se all’inizio il bacino di attività di VeChain era solo Shanghai, oggi la piattaforma è presente in molte altre nazioni e territori, all’interno dell’Unione Europea e a livello internazionale.

Il token VET: grafico e quotazione

Abbiamo detto che VeChain ha due differenti token, ognuno con un suo preciso utilizzo, ma solo una è l’unità valutaria di riferimento. In particolare abbiamo VET, utilizzata per gli smart contract, e THOR.

Ecco il grafico di VET in tempo reale:

Questo gettone è nato in seguito al re-branding della società e viene normalmente utilizzato per rafforzare l’infrastruttura stessa. Se dovessimo analizzare più nello specifico i due token potremmo dire che il token nativo è quello che i trader devono spendere per utilizzare la piattaforma.

Al contrario THOR è l’unità da pagare per gli smart contract ed è abbastanza simile a GAS di Ethereum. Perciò il funzionamento di VeChain si basa sul flusso di informazioni e transazioni, che viene analizzato e reso più rapido dai nodi di elaborazione.

Esistono diverse tipologie di nodi, e vengono utilizzati dalla piattaforma per fornire dei privilegi agli utenti e convincerli a detenere il token VET.

In particolare abbiamo due nodi normali, Strength node per cui è necessario mantenere almeno 10.000 VEY per dieci giorni, e Thunder node dove vanno conservati almeno 50.000 VET, per minimo 20 giorni.

Al fianco dei Nodes possiamo trovare i Masternodes, con target più elevati e che sono definiti Mjolnir, che obbliga a conservare almeno 150.000 VET per un mese e Thurdheim, per cui è necessario avere un minimo di 250.000 VET.

Dove comprare VeChain (VET): le migliori piattaforme

Esistono molti modi per comprare criptovalute o VeChain, ma solo pochi sono davvero sicuri, veloci e semplici. Grazie alle innovazioni tecnologiche infatti, oggi è possibile fare trading senza essere professionisti, e senza appoggiarsi a costosi intermediari, scegliendo di utilizzare uno dei tanti broker o exchange presenti online.

Nel primo caso potrete appoggiarvi a piattaforme autorizzate e regolamentate, come eToro, Capital.com e Plus500, che permettono di negoziare su strumenti derivati o CFD.

Se deciderete di comprare VeChain in questo modo avrete a disposizione molti vantaggi, come la possibilità di utilizzare un conto demo o vendere allo scoperto. In questo caso specifico potrete guadagnare sia se il mercato sale, sia se scende, e tutto questo è possibile grazie all’utilizzo di strumenti derivati.

In alternativa potete affidarvi a piattaforme di exchange, come ad esempio Binance.com, che vi permetterà di comprare o di scambiare VET con altre criptovalute.

Ecco alcuni exchange fra i migliori:

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Più semplice da usarePrincipali criptovaluteISCRIVITI
PIù grande exchangeNumerose criptovaluteISCRIVITI
App facile da usareCarta VISA e tante cryptoISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Questa scelta risulta molto più efficace per tutti quei trader che già possiedono VET o altre valute digitali, e intendono scambiare i token posseduti con altre unità di criptovalute. Inoltre Binance permette ai suoi utenti di comprare VeChain direttamente tramite la propria infrastruttura, ma anche di acquistare altre criptovalute.

eToro

eToro è uno dei broker più conosciuti e utilizzati al mondo e, tra i tanti servizi, offre la possibilità di negoziare sul mercato delle valute digitali.

Sono presenti diverse tipologie di criptovalute, come BTC, ETH e VET, oltre a molti altri asset d’investimento. Tra i principali vantaggi legati a eToro dobbiamo ricordare l’assenza di commissioni, grafici e proiezioni, ma soprattutto un’interfaccia semplice e intuitiva, perfetta per gli utenti esperti e i principianti.

Infatti grazie alla modalità demo potrete operare utilizzando denaro virtuale su simulazioni realistiche del mercato. In questo modo potrete provare la vostra strategie e investire senza rischi, dopotutto utilizzerete una valuta fittizia.

Ma eToro mette a disposizione dei suoi utenti anche la funzione Copy Trading che permette di copiare le strategie di trader più esperti con un semplice clic.

Basterà accedere alla sezione degli investitori più popolari e selezionare il profilo che preferite, associate le operazioni col vostro profilo e copiate la sua strategia.

Ora potete apprendere le strategie dei trader di successo e, allo stesso tempo, iniziare e guadagnare. Infine è bene ricordare che eToro è una delle migliori piattaforme per fare trading, non solo per i suoi alti standard di sicurezza, ma perché si tratta di un broker regolamentato e autorizzato da enti di controllo quali CONSOB e CySEC.

Potete iniziare a fare trading sulle criptovalute con eToro da qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Plus500

Tra le migliori piattaforma per il trading online troviamo anche Plus500, che può vantare una community estremamente attiva.

Alcuni dei punti di forza idi questo broker sono la presenza di un conto Demo gratuito, illimitato e senza alcun vincolo che permette di testare la propria strategia prima di puntare denaro reale. Plus500 è una delle piattaforme più professionali e complete, di conseguenza potrebbe non essere la prima scelta di un principiante.

Tuttavia una sezione del sito di Plus500 è dedicata alla formazione, così da rendere più semplice l’utilizzo della piattaforma.

Anche in questo caso si tratta di un broker regolamentato e in possesso di licenza CySEC, il che fa capire quanto possa essere sicura e trasparente questa piattaforma.

Potete iniziare a fare trading sulle criptovalute con Plus500 da qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro.

Capital.com

Capital.com è una delle altre alternative per comprare e fare trading su criptovalute, disponibile online.

A rendere Capital.com uno dei broker più utilizzati in questo periodo sono sicuramente le sue caratteristiche e le sue autorizzazioni. Infatti oltre alla possibilità di utilizzare un conto Demo per fare pratica, questa piattaforma non presenta commissioni e offre spread estremamente competitivi.

InoltreCapital.com ha una grande varietà di asset d'investimento , come materie prime, azioni e criptovalute. A questo proposito ricordiamo che su Capital.com è anche possibile fare trading sul token VET e molti altri, sia tramite PC, sia utilizzando l’applicazione per smartphone e tablet.

Potete iniziare a fare trading sulle criptovalute con Capital.com da qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro.

Conviene comprare VeChain (VET)

Ora che abbiamo capito a cosa ci riferiamo quando parliamo di VeChain (VET) e quali sono le piattaforme migliori per comprare, una domanda sorge spontanea.

Conviene comprare VeChain? In prima battuta, come per ogni altro tipo di investimento, non possiamo dire se si tratti di un investimento conveniente e sicuro in assoluto. Dopotutto nel mondo del trading una percentuale di rischio è normale, perché si sia consapevoli di ciò che si fa.

In ogni caso vista la direzione che sta prendendo la finanza e con la continua richiesta da parte del settore tecnologico, VeChain potrebbe rivelarsi una buona opportunità d’investimento.

Tuttavia alcuni utenti hanno segnalato delle difficoltà rispetto all’utilizzo del sistema VeChain, perciò potrebbe non essere così semplice comprare il token.

Questo perché la piattaforma racchiude al suo interno moltissimi servizi e orientarsi sulla piattaforma può essere difficile, soprattutto se si ha poca esperienza o non si è abituati a utilizzare certi strumenti.

Al contrario, se volete comprare VeChain in modo semplice e sicuro, potete affidarvi a uno dei maggiori broker online. Queste piattaforme permettono di comprare e fare trading su diversi strumenti, compresi VET e altre criptovalute, ma grazie a licenze e autorizzazioni possono garantire alti standard di sicurezza.

Possiamo quindi concludere che VeChain è un progetto con ottime prospettive, soprattutto per trader che vogliono operare nel settore della tecnologia e dell’innovazione.

Comprare VeChain (VET): le domande frequenti

Cos’è VeChain?

VeChain è una delle molte piattaforme blockchain presenti sul mercato e possiede una sua criptovaluta nativa, VET. Grazie alle sue caratteristiche VeChain garantisce ai suoi utenti un’operatività semplice, sicura e veloce.

Dove posso comprare VeChain?

Oggi esistono moltissime alternative per fare trading di criptovalute o comprare VeChain, tra cui la possibilità di affidarsi a piattaforme di trading o exchange. Tra i broker più utilizzati troviamo sicuramente eToro, Capital.com e Plus500, ma anche Binance, che permettono di scambiare molte tipologie di token, anche quelli meno capitalizzati.

Comprare VeChain conviene?

In generale possiamo dire di sì, anche perché il progetto di VeChain sembra essere abbastanza innovativo e competitivo. Inoltre considerando le proiezioni VeChain potrebbe essere un buon investimento di lungo periodo, anche per utenti meno esperti.

Ovviamente è necessario continuare a monitorare l’asset ed essere sicuri della sua posizione prima di investire.

Comprare VeChain è rischioso?

Di norma comprare VeChain non è rischioso, soprattutto se si scelgono broker o piattaforme sicure e regolamentate, e in questo articolo abbiamo analizzato alcune delle migliori.
Ovviamente bisogna considerare che, come per ogni operazioni di trading, c’è sempre un livello minimo di rischio, l’importante è essere consapevoli di questo prima di investire.

Comprare Vechain

Conclusioni

In conclusione possiamo che VeChain è un progetto piuttosto sicuro ed è capace di offrire tecnologie davvero innovative. I protocolli utilizzati dalla piattaforma infatti sono impiegati in diversi settori, BMW solo per citarne una, e riescono a risolvere problematiche concrete.

Di conseguenza è del tutto lecito pensare che VeChain sia una società consolidata e in grado di gestire servizi apprezzati da brand internazionali. Detto questo però non è possibile diventare un utilizzatore della piattaforma.

Se siete interessati al progetto di VeChain, potrete comprare il token VET e conservarli in attesa che acquisiscano maggiore valore sui mercati. Detto questo, visti i suoi andamenti, VeChain potrebbe rivelarsi un buon investimento, anche in un’ottica di diversificazione.

In ogni caso se volete comprare VeChain potete affidarvi a una delle piattaforme o degli exchange che abbiamo analizzato, alcuni più che adatti anche a principianti.

Se invece siete già in possesso di criptovalute, come BTC o ETH, non dovrete acquistare il token VET, ma basterà scambiarlo. Il che rende le operazioni di trading ancora più semplici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here