Anchor Protocol: cos’è e come funziona il money market di Terra Luna

Anchor Protocol è un servizio di lending nato con l’obiettivo di offrire prestiti e interessi su stablecoin nella blockchain Terra.

Come tutte le blockchain, funziona tramite un token che può essere utilizzato come asset per investire. In questo caso Luna.

In questa guida completa su Anchor Protocol vedremo meglio come funziona, come investire e se conviene.

Per fare trading sulle criptovalute è consigliabile sfruttare le piattaforme CFD come ad esempio eToro (trovi qui il sito ufficiale) che offre il trading sulle principali criptovalute in circolazione.

Per saperne di più sui servizi di eToro potete visitare il sito ufficiale qui.

Cos’è Anchor Protocol

Anchor è un protocollo di risparmio decentralizzato nato allo scopo di offrire rendimenti a bassa volatilità sui depositi della stablecoin UST della blockchain di Terra.

Ciò è possibile grazie al fatto che il tasso di ancoraggio sia alimentato da un flusso diversificato di ricompense di staking dalle principali blockchain proof-of-stake.

Anchor Protocol

Anchor Protocol fa da ponte tra un prestatore, che cerca di guadagnare rendimenti stabili sulle proprie stablecoin, e un mutuatario, che invece cerca di prendere in prestito stablecoin su asset stanziabili.

Come avviene tutto questo? Per prendere in prestito stablecoin, il mutuatario blocca Bonded Assets (bAssets) come garanzia e prende in prestito stablecoin al di sotto del rapporto di indebitamento definito dal protocollo.

Il flusso diversificato di ricompense di staking che maturano nel pool globale di garanzie viene poi convertito in stablecoin. E inoltrato al prestatore sotto forma di rendimento stabile.

Le stablecoin depositate sono rappresentate da Anchor Terra (aTerra). Quindi se depositiamo UST riceveremo in cambio aUST.

Questi ultimi sono riscattabili per il deposito iniziale sommati agli interessi maturati. I quali possono essere riscossi semplicemente trattenendoli.

Anchor fornisce ai depositanti:

  1. Rendimenti dei depositi elevati e stabili
  2. Prelievi istantanei
  3. Tutela del capitale

Anchor è un protocollo decentralizzato e open source, dunque qualsiasi applicazione di terze parti può connettersi e guadagnare interessi senza alcuna limitazione.

Grazie a Anchor Earn, Anchor.js o EthAnchor, gli sviluppatori possono interagire con la blockchain usando poche righe di codice.

👍 Cos’ è?Piattaforma di lending & borrowing dell’ecosistema Terra. E’ il money market di di Terra Luna.
✅ CaratteristicheDeposito UST / Rendimenti oltre il 19% / Prestiti
💰TokenANC
🥇Migliore piattaforma per criptovaluteeToro
🥇Miglior exchange per Terra / LunaBinance

Broker per investire in criptovalute

Se volete investire su Terra vi consigliamo alcune piattaforme per investire in criptovalute:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy trading
66% dei conti al dettaglio perde soldi
Copy fundsISCRIVITI
Servizio CFD
72% dei conti al dettaglio perde soldi
Conto demo illimitatoISCRIVITI
Spread bassi, CFDSocial trading, AutotradeISCRIVITI
Bonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Come funziona un money market

Vediamo più in generale come funziona un money market. Si tratta di un segmento di mercato finanziario in cui sono investite le disponibilità monetarie degli operatori attraverso strumenti di debito a breve termine. Generalmente con scadenza di 1 anno.

Quanti – imprese o privati – che hanno denaro da poter investire decidono di metterlo a disposizione di quanti cercano prestiti e l’ammontare prestato gli sarà restituito con un piccolo interesse.

Il money market si muove su due dimensioni: al dettaglio (retail) e all’ingrosso (wholesale).

Nel primo caso, troviamo investitori individuali e conti di deposito (money market account), i quali investono in strumenti quali quote di fondi aperti di mercato monetario (money market fund),

Nel secondo caso troviamo investitori istituzionali e trader professionisti, i quali mettono sul piatto capitali ingenti. Possono trovare interessanti anche altri strumenti di investimento, come l’accettazione bancaria (banker’s acceptance) e la cambiale finanziaria (commercial paper), dato che hanno anche durata trimestrale.

Negli ultimi anni, anche le criptovalute stanno proponendo interessanti Money market. E Anchor Protocol era uno di questi.

L’ecosistema di Terra Luna

Terra è una blockchain decentralizzata e open-source creata con l’intento di generare stablecoin algoritmiche.

A differenza di altri famosi stablecoin come USDT o DAI, ancorati al dollaro americano, Terra Luna non ha alcun asset a copertura del valore, dato che è un algoritmo che fa da collaterale.

Altro pilastro di Terra chain è LUNA, la coin nativa che riveste diversi ruoli, protagonista di un forte incremento di prezzo negli ultimi tempi.

Terra è un progetto che si distingue da molti altri in circolazione anche per il fatto di non essere la “solita” blockchain scalabile ma una vera alternativa ai pagamenti tradizionali. Dove al centro del progetto c’è sempre una stablecoin.

La stablecoin UST

TerraUSD (UST) è una stablecoin decentralizzata in esecuzione su Ethereum che ha lo scopo di preservare un valore pari a 1,00 USD.

A differenza delle stablecoin centralizzate, UST non è supportato da dollari USA in un conto bancario. Ma per coniare 1 TerraUSD, è necessario “bruciare” un patrimonio di riserva di TerraUSD (LUNA) per un valore di 1,00 USD.

Questo meccanismo di “signoraggio” consente a UST di mantenere il peg ovvero il rapporto di 1:1 col dollaro americano.

Recentemente la capitalizzazione di mercato di UST ha superato quella di BUSD, la stablecoin di Binance.

Dove comprare Luna

Come detto, Luna si prefigge di essere anche un potenziale buon investimento, sfruttandone eventuali rally ma anche possibili cadute. Come nel pieno stile delle criptovalute, dall’alto della loro volatilità.

Luna può essere acquistata sia direttamente tramite Exchange, oppure tramite trading CFD, con i Contract for difference. Di seguito vediamo le migliori piattaforme per investire con entrambi i modi.

Exchange di criptovalute

Per quanto riguarda gli Exchange di criptovalute, queste sono a nostro avviso le due piattaforme attualmente migliori.

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Più semplice da usarePrincipali criptovaluteISCRIVITI
PIù grande exchangeNumerose criptovaluteISCRIVITI
App facile da usareCarta VISA e tante cryptoISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 67-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Binance

L’Exchange Binance è diventato nel 2021 il primo per volume di transazioni eseguite, complice il mix di tante criptovalute disponibili da un lato e le commissioni basse dall’alto.

Su Binance è possibile investire in diversi modi sulle criptovalute, anche tramite lo staking. Inoltre, è stato lanciato un marketplace per gli NFT.

Binance è stato il primo exchange a lanciare un proprio token: BNB. Presto finito nella Top 10 per market cap, se non anche sul podio.

Puoi aprire il tuo account su Binance cliccando qui.

Crypto.com

L’Exchange Crypto.com sta avanzando velocemente, anche esso grazie al suo numero elevato di criptovalute e per le commissioni basse. Anche Crypto.com ha un proprio token: CRO.

Crypto.com prevede lo staking di criptovalute con il 14% di interessi e di utilizzare per il proprio shopping online (o fisico) le criptovalute possedute tramite cinque diverse carte collegate al circuito VISA.

Oltre a questa possibilità, Crypto.com offre anche un cashback su ogni acquisto eseguito del 10 percento al momento della scrittura.

Puoi registrarti gratis su Crypto.com cliccando qui.

Piattaforme per investire in criptovalute

Se invece non si è interessati al possesso diretto ma si preferisce speculare sul valore delle criptovalute, allora il trading online è più idoneo per farlo.

Anche in questo caso, segnaliamo due piattaforme che riteniamo valide.

eToro

Vediamo rapidamente cosa offre il broker eToro:

  • Deposito minimo: 50 euro
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
  • Commissioni e spread: commissioni ridotte e spread-only
  • Servizi: copy trading, social trading, eToroX, smart portfolios
  • Licenze: CySEC, ASIC, FCA
Per aprire un conto demo su eToro vai qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Ecco invece le caratteristiche principali del broker Capital.com:

  • Deposito minimo
  • Conto demo: 10mila euro virtuali
  • Commissioni e spread: commissioni ridotte e spread-only
  • Servizi: intelligenza artificiale, grafici con oltre 70 indicatori ed oscillatori di trading, app Investmate, segnali di trading offerti da Refinitiv
  • Licenze: CySEC, ASIC, FCA
Per aprire un conto gratuito su Capital.com vai qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Come mettere a rendita UST su Anchor

Occorre premettere che Terraè una blockchain NON EVM (ossia non Ethereum Virtual Machine) e ciò significa che non è compatibile con Ethereum. Inoltre, non è possibile usare Metamask in quanto web wallet EVM compatibile. In virtù di ciò, per adoperare Terra bisogna scaricare il suo wallet: Terra Station.

Terra Station

Terra station si può scaricare come estensione sul browser. Una volta scaricata l’estensione occorre creare un nuovo account.

Per farlo, dalla pagina che si apre, occorre inserire i seguenti dati:

  1. nome del wallet
  2. password
  3. conferma della password

Verrà richiesto di salvare la propria chiave privata formata da 24 parole da custodire privatamente e meglio almeno in duplice copia cartacea. O, in alternativa, tramite appositi software criptati di password come per esempio Keepass.

Si aprirà il nuovo wallet Terra Station in cui sarà visualizzabile il proprio indirizzo pubblico. Avremo diverse opzioni.

  • Premere sul tasto “compra” che compare vicino a UST
  • Si aprirà questa schermata che permetterà di selezionare il CEX da cui effettuare l’acquisto

Ogni CEX ha il suo metodo di prelievo, la cosa importante è quella di selezionare la blockchain di Terra sennò la transazione non andrà a buon fine.

Selezione come crypto UST e inserisci il tuo indirizzo pubblico facendo copia e incolla da Terra Station.

Fatto ciò, inserisci l’importo che desideri trasferire e premi su conferma.

Connettere il wallet Terra Station

Vai su l’app di Anchor e dal menù premi su “Earn”.

Connetti il tuo wallet Terra Station dall’icona in alto a destra. Dopodiché eseguire i seguenti passaggi:

  1. premi su “deposit
  2. inserisci la quantità desiderata di UST
  3. conferma la transazione (le fee sono sempre pagate in UST)
  4. visualizza il riepilogo con attenzione essendo una operazione irreversibile

Una volta depositati gli UST riceverai in cambio aUST, i quali si apprezzeranno nel tempo grazie agli interessi pagati, attualmente sono circa al 19,4% annuale.

Quindi, in pratica: 1 aUST = 1,194 UST

Se depositi 1000 UST su Anchor Protocol riceverai come controvalore 837 aUST (1000/1,194).

Anchor Protocol Dashboard
Dashboard di Anchor Protocol

Il tasso di Anchor scenderà a Maggio 2022 dell’1,5% circa e potrà aumentare ogni mese o diminuire.

Anchor Protocol ha introdotto infatti un tasso semi-dinamico a causa della differenza tra prestiti e depositi che stanno portando alla diminuzione della Yield Reserve.

E’ una operazione necessaria per garantire la sostenibilità del protocollo.

Depositare e guadagnare su Anchor

Anchor Protocol è molto simile ad altre piattaforme DeFi, quindi, in linea di massima, non dovrebbero esserci problemi per chi ha già dimestichezza.

Anchor Earn

Basta infatti semplicemente cliccare il tasto “Earn” nel menù principale e depositare i vostri UST attraverso l’intuitiva interfaccia che vi troverete davanti.

Anzi, di solito sulle altre piattaforme richiedono di depositare il loro token proprietario (come ad esempio CAKE nel caso di PancakeSwap) o di creare una coppia di liquidità. Passaggi qui inesistenti. Basteranno i propri UST, che se non si possiedono è possibile scambiare comodamente da Terra Station.

L’interfaccia “Earn” offre un’anteprima di quanto UST è possibile guadagnare nell’arco di determinati periodi di tempo.

Come chiedere un prestito su Anchor

Prima di cliccare sul tasto “Borrow”, occorrerebbe cliccare sul tasto “Bond” dato che la piattaforma offre prestiti in base al collaterale depositato. Che in questo caso non è né in UST né in LUNA, bensì in bLUNA. Dovrete quindi possedere dei LUNA da spendere per creare questo token.

Anchor Borrow

Per farlo, cliccate sulla sezione “Mint”, immettete la quantità di LUNA che volete utilizzare e selezionate un validatore dal menù a tendina sottostante. Fatto ciò, pigiare sul tasto “Mint” e dare conferma dal proprio wallet per ottenere il tanto sospirato collaterale in bLUNA.

Fatto questo, sarà possibile ora accedere al Menu “Borrow” per depositare i vostri bLUNA cliccando il tasto “Provide” nella tabella in fondo alla pagina. Non manca l’opzione per depositare bETH, ma per farlo occorre usare Lido, una piattaforma DeFi esterna.

Prima di ottenere un prestito, occorre però fare attenzione a quanti UST si richiedono. Se infatti si prendono in prestito troppi UST e nel contempo il prezzo di bLUNA crolla, sarete liquidati e perderete tutto il vostro collaterale.

Nel caso in cui Anchor in futuro riprenderà ad avere dei buoni APR come ricompensa per i prestiti sarà possibile pure controllare quanto si sta guadagnando attraverso il menù “My Page”.

A differenza dei depositi, le ricompense per i prestiti vengono pagate in ANC, il token della piattaforma.

Se dopo aver restituito un prestito volete anche prelevare il collaterale e riavere indietro i vostri LUNA, potete tornare nel menù “Bond” e cliccare su “Burn” per bruciare i vostri bLUNA. Con questa operazione, si distruggono bLUNA per rigenerare LUNA.

Per poter svolgere questa operazione occorrono tra i 21 e i 24 giorni. Salvo il caso in cui non si opti per la voce “Instant Burn”, che restituisce molto meno di ciò che vi spetterebbe.

Anchor sta introducendo sempre più nuovi collaterali per supportare la Yield Reserve (come detto in precedenza) e supportare il protocollo.

Collaterali a garanzia su Anchor: bLuna, bATom, bETH e Avax

Ecco quali sono i principali token utilizzabili come collaterali su Anchor Protocol.

Collaterali su Anchor

bLuna

I token bLuna (bonded Luna) sono bAsset costruiti per la blockchain Terra, il cui valore è supportato dalle delegazioni Luna sottostanti.

I token bLuna seguono la piena conformità allo standard CW20, avendo il potenziale per essere integrati in un’ampia varietà di applicazioni finanziarie decentralizzate.

bATom

bATOM è la versione incapsulata di ERC-20 stkATOM di pSTAKE che gira sulla blockchain Terra. I possessori di stkATOM avranno la possibilità di convertire i loro token in bATOM direttamente sulle applicazioni pSTAKE e Wormhole bridge attraverso un’interfaccia di wrapping.

L’utilizzo di bATOM come garanzia su Anchor Protocol consente ai titolari di impegnarsi in più attività DeFi con i loro token UST presi in prestito, incluso il deposito su Anchor stesso per guadagnare vicino al 20% di APY.

bEth

bETH è una versione tokenizzata degli ETH messi in stake su Binance. È un modo semplice per partecipare allo staking sulla Beacon Chain di ETH 2.0.

Mantenendo BETH nel tuo wallet hai diritto alle ricompense di staking guadagnate dallo staking node ETH 2.0 di Binance. Ma non è tutto: puoi usare i tuoi BETH in molti altri modi sulla piattaforma Binance e su Binance Smart Chain (BSC).

Avax

AVAX è il token della blockchain Avalanche, permette alle diverse chain di comunicare, quindi è possibile utilizzarlo per pagare altri nodi, a prescindere dalla loro posizione del network.

In secondo luogo AVAX viene utilizzato per pagare le commissioni per le transazioni sul network, ovvero in forma di gas. L’aspetto più interessante è che gli AVAX vengono in parte bruciati durante il pagamento delle commissioni. Il che, nel tempo, dovrebbe contribuire a renderli più scarsi e dunque, a domanda costante, ad aumentarne il valore di mercato.

Anchor è sostenibile? Il problema della Yield Reserve

Per capirlo occorre calcolare quanti soldi guadagna la piattaforma e quanti invece ne escono. Praticamente, quanto si fa per ogni attività per cui si chiede se è in attivo o passivo. Il calcolo dell’entrate e delle uscite.

Partendo dalle entrate, Anchor protocol attualmente ha due fonti di entrata:

  1. Guadagni derivanti dai prestiti
  2. Guadagni derivanti dallo stacking di bLuna e bETH

Per quanto riguarda i prestiti, attualmente sono stati richiesti 2,573,450,338 ust, su cui grava un interesse del 13.94%. Alla luce di ciò, Anchor attualmente ha una fonte derivante dagli interessi sui prestiti di 358,738,977 ust annui.

Mentre per quanto riguarda le ricompense derivanti dallo stacking, (reward fee + airdrop) in questo momento Anchor guadagna 379,845,841 ust.

Dunque, sommando entrambi, le entrate totali attuali (annue) ammontano quindi a 738,584,818 ust.

Veniamo ora alle uscite. Attualmente sono rappresentate dal 19.32% di APY annuo (interesse composto) che paga a chi deposita la stablecoin UST nella sezione EARN.

Per calcolarli, occorre prendere i depositi totali nella sezione earn moltiplicati per il 19.32%. In questo momento nella sezione EARN sono depositati 8,509,375,364 UST (otto miliardi e mezzo di dollari). Nella situazione attuale (che sicuramente cambierà in quanto dinamica) Anchor si ritrova a pagare 1,644,011,320 (un miliardo e seicento mila dollari circa). Dunque, è in deficit di 75,452,208 milioni all’anno e di 2,480,620 milioni al giorno.

Ed è qui che subentra la Yield Reserve. Una sorta di tesoreria del protocollo, sviluppata proprio per pagare il 20% annuo in momenti in cui il protocollo non riesce a farcela con le sue “gambe”.

Ad oggi (è solo una fotografia statica di questo momento, può quindi cambiare da un momento all’altro) Anchor grazie alla tesoreria riuscirebbe a pagare il 20% a chi deposita UST per altri 196 giorni.

Attualmente, per Anchor Protocol la Yield Reserve è attualmente negativa.

Anchor Yield Reserve

Per sovvertire questo trend negativo, Anchor deve trovare il modo di tornare in attivo con le fonti di entrata.

Nel caso in cui la Yield reserve scendesse a zero, Anchor non chiuderebbe i battenti ma non riuscirebbe nemmeno più a pagare un 20% annuo sui depositi.

Attualmente Anchor sarebbe in grado di pagare con le sue forze l’8.68% annuo.

Ovviamente questi sono calcoli allo stato attuale, le cose possono cambiare repentinamente. Del resto, parliamo sempre di un mondo estremamente liquido e digitale.

Anchor Protocol: video tutorial

Per concludere questa guida su Anchor, abbiamo preparato un video sull’ecosistema finanziario di Terra che spiega anche come funziona UST e come usare Anchor per depositare e chiedere prestiti.

Terra (LUNA): la blockchain, Anchor, Mirror e I protocolli Defi
Cos’è Terra? Si tratta di una blockchain costruita tramite Cosmos SDK che si propone come innovativo strumento per il risparmio, l’investimento o il pagament…
Terra (LUNA): la blockchain, Anchor, Mirror e I protocolli Defi

The video was uploaded on 18/2/2022.

You can view the video here.

Anchor protocol: le domande frequenti

Cos’è Anchor protocol?

Anchor è un protocollo di risparmio decentralizzato nato allo scopo di offrire rendimenti a bassa volatilità sui depositi della stablecoin Terra.

Ciò è possibile grazie al fatto che il tasso di ancoraggio sia alimentato da un flusso diversificato di ricompense di staking dalle principali blockchain proof-of-stake.

Anchor Protocol fa da ponte tra un prestatore, che cerca di guadagnare rendimenti stabili sulle proprie stablecoin, e un mutuatario, che invece cerca di prendere in prestito stablecoin su asset stanziabili.

Come funziona Terra Luna?

Terra è una blockchain decentralizzata e open-source creata con l’intento di generare stablecoin algoritmiche.
A differenza di altri famosi stablecoin come USDT o DAI, ancorati al dollaro americano, Terra Luna non ha alcun asset a copertura del valore, dato che è un algoritmo che fa da collaterale.

Altro pilastro di Terra chain è LUNA, la coin nativa che riveste diversi ruoli, protagonista di un forte incremento di prezzo negli ultimi tempi.

Come investire su Luna?

E’ possibile acquistando direttamente Luna tramite gli Exchange Binance o Crypto.com. O tramite trading CFD con eToro o Capital.com.

Anchor Protocol: riepilogo

Conclusioni

Anchor Protocol è una blockchain che funge da money market, dove è possibile fornire e richiedere prestiti. Il tutto in modo ovviamente digitale e con una stablecoin molto innovativa: UST. Ossia il token Terra, che rispetto alle stablecoin ordinarie che ha come collaterale una valuta FIAT, in questo caso troviamo un algoritmo.

Terra, come tutti i token, è anche un asset potenzialmente interessante da tenere nel proprio portafoglio titoli.

Attualmente preoccupa la sostenibilità del progetto, come visto nel calcolo delle entrate e delle uscite.

Se volete investire in criptovalute è possibile utilizzare le piattaforme regolamentate.

Se vi interessa investire sulle principali criptovalute potete cominciada un conto demo. Vi lasciamo con i link che sono mediati dal server sicuro di CriptovaluteQuotazione in modo da garantire l’accesso senza problemi:

Si tratta di piattaforme con demo gratuite senza alcuna limitazione di tempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here